CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Ferragosto da tutto esaurito sul Lario. Ma in stazione accoglienza da cartellino rosso… fotogallery

Tantissimi turisti presenti in queste ore. Già in coda per battelli e funicolare. Si preannuncia una giornata da record. Le immagini di San Giovanni: lunga coda per i biglietti.

E’ un ferragosto 2017 da grandi numeri sul lago di Como. Uno dei migliori degli ultimi anni, forse il migliore di sempre. Tantissimi turisti come in questi giorni non è mai capitato di vederli. Tanti e di varie nazionalità. Pienone negli alberghi e nei B&B, esauriti da giorni gli agriturismi del territorio. Il Lario sempre più meta gettonata di turisti da tutto il mondo: non solo Europa, ma anche Asia ed America. C’è davvero di tutto in questi giorni. Gente già in coda, stamane, per i battelli della Navigazione e pure per salire a Brunate con la funicolare. La giornata, tra l’altro con bel sole e clima buono, si preannuncia da tutto esaurito.

Ma a fronte di un Ferragosto da record, eco anche un aspetto negativo che va sottolineato. Perchè (foto sopra) è decisamente inacettabile che una città a fortissima vocazione turistica presenta come biglietto da visita quello della stazione di San Giovanni, luogo di arrivo di migliaia di persone in treno. E a poche ore dal Ferragosto o si fa il biglietto automatico oppure per chi vuole chiedere informazioni la coda è davvero esagerata. Un solo sportello aperto alla biglietteria, per molti stranieri le attese diventano esasperanti. Salvo poi capire – ma la colpa non è certo sua, forse di una non corretta informazione anche cartellonistica – che alla tabaccheria di fianco alla biglietteria ufficiale si possono fare le stesse cose: biglietti per ogni tratta e richiesta di informazioni.

Una situazione non ottimale, quella di San Giovanni, che il neo-assessore al turismo di Como Simona Rossotti ha già “fotografato” nei giorni scorsi e sula quale è decisa ad intervenire quanto prima. Anche per migliorare l’Infopoint con una maggiore presenza di personale multilingue