CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Tre anni dopo essere stato travolto dal treno Isaac torna a giocare

Più informazioni su

Storia a lieto fine per Isaac Akuetteh, il ragazzo di origini ghanesi cresciuto nelle Giovanili del Milan che nell’agosto 2014 fu travolto da un treno poche settimane dopo esser stato girato in prestito al Varese.

L’attaccante, che giocava in squadra con Gianluigi Donnarumma, a 3 anni dal terribile incidente che rischiò di costargli la vita, tornerà infatti a giocare nel Ardor Lazzate, formazione della Provincia di Monza e Brianza che milita nel campionato di Eccellenza lombardo.

A confermarlo è stato lo stesso ragazzo classe 1998, intervistato in esclusiva da ‘Il Corriere della Sera’. “La chiamata dell’Ardor Lazzate? Ho pianto e ho detto subito di sì anche se stentavo a credere che dopo tre anni qualcuno si ricordasse di me – ha raccontato – perché sino a qualche giorno fa mi sono allenato da solo e poi ho ripreso a giocare con i miei amici”.

“Neanche quel treno – ha aggiunto l’ex rossonero – che mi ha travolto è riuscito a distruggere il mio sogno: entrare in campo a San Siro e sentire la curva dei tifosi del Milan che mi incita come facevano quando giocava il mio idolo George Weah”.

Quel 31 agosto 2014 Isaac stava camminando con le cuffiette in testa lungo il margine della massicciata ferroviaria, a Caslino al Piano, frazione di Cadorago, quando, non sentendo il segnale acustico azionato dal macchinista del treno, fu travolto dal convoglio. “Non ricordo nulla di quei giorni – ha assicurato l’attaccante – e forse anche per questo continuo ad ascoltare la musica con le cuffie ma ora lo faccio solo quando non cammino per strada e non sono vicino ai binari. Anzi, se vedo farlo ai miei amici racconto loro i guai che in questi anni ho dovuto affrontare”.

Isaac giocatore milan travolto dal treno

“È stata dura – ha spiegato – ma ce l’ho fatta grazie alla voglia di tornare al Milan e all’affetto della famiglia”. Dopo il terribile incidente, Akuetteh, che aveva appena iniziato l’avventura con gli Allievi del Varese, fu ricoverato in terapia intesiva all’Ospedale Sant’Anna di San Fermo della Battaglia. Dopo una decina di giorni di coma, il giovane attaccante si era risvegliato. Nel nosocomio andarono a trovarlo i compagni del Varese, gli ex compagni del Milan e l’allora a.d. rossonero Adriano Galliani. Ora per Akuetteh quei giorni sono un ricordo lontano: ad attenderlo c’è il ritorno al calcio giocato con l’Ardor Lazzate.

 

Più informazioni su