CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Como: è febbre da casinò online

Più informazioni su

Già nel 2011 Como era una delle città in cui si giocava molto d’azzardo, precisamente si trovava al quindicesimo posto nella classifica ufficiale con oltre un miliardo di spesa in particolare investita nelle slot machine, dette più comunemente “macchinette”. La tendenza relativa ai casinò tradizionali sembra essere cambiata, ma è febbre da casinò online, forse per semplice divertimento, forse per tentare di arrotondare gli stipendi, le motivazioni non sono ben chiare, ma accedere alla versione web è di cero più comodo. In Italia il 2016 si è concluso con investimenti da record, precisamente i miliardi di euro investiti nel gioco dagli italiani sono stati 95, una cifra da capogiro.

La differenza che c’è tra le due tipologie di casinò è rilevante, quello online propone numerose varietà di gioco e promozioni. Un dettaglio importante in questo settore è rappresentato dai bonus del casinò che permettono al giocatore di fare una puntata più alta rispetto all’effettivo denaro depositato, secondo determinate condizioni. Se ami giocare al casinò, ma sempre con intelligenza senza ritenerlo un modo rapido per vincere soldi facili, riscuoti il tuo bonus per il casinò e prova a tentare la sorte.

Se si decide di giocare d’azzardo ci sono alcune semplici regole da seguire non senza prima sapere che non si deve in nessun caso farlo diventare la normalità della nostra vita. Il gioco deve essere una cosa pensata e saltuaria. Detto questo la prima regola è quella di non scegliere un sito senza conoscerlo, ma optare per uno affidabile e sicuro in particolare controllandolo, leggendo recensioni e commenti di altri giocatori magari più esperti. A seguire quella di utilizzare nel migliore dei modi il denaro, quindi fissare un budget minimo e uno massimo e rispettarli, in modo da non farsi prendere la mano puntando sempre di più. Quando si decide di buttarsi in uno dei numerosi giochi presenti sul web (tra i quali roulette, poker, videopoker, slot machine, blackjack, scommesse e altri) è importante essere consapevoli di non dover giocare con la certezza di vincere cifre facili e stellari, ma soltanto per divertimento tenendo sempre in mente il limite, non sottovalutandolo mai e avendo ben chiaro il livello di rischio in cui si può incorrere.

La città di Como, ancora una volta in questo 2017 partecipa attivamente al programma della Regione Lombardia (una delle prime ad aver pensato a un piano di prevenzione del gioco patologico) contro la dipendenza da gioco dal nome “Il gioco si fa duro”, che ha l’obiettivo di creare azioni che prevengano e contrastino tutte le forme di dipendenza prima di farla diventare vera e propria ludopatia.

Più informazioni su