CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Assessore Beccalossi: “Finalmente il lungolago e’ davvero tutto libero dal cantiere”

“Dopo anni di attesa, da questa mattina comaschi e turisti possono percorrere il lungolago interamente, senza interruzioni o restringimenti, da Villa Olmo a Villa Geno.  – è con orgoglio che l’assessore al Territorio, Urbanistica, Difesa del
suolo e Citta’ metropolitana di Regione Lombardia Viviana Beccalossi ha annunciato la riapertura dell’ultima piccola sezione di marciapiede, di fronte alla biglietteria della navigazione –  Una delle
passeggiate piu’ belle del mondo e’ tornata libera”.

Con questo intervento si sono completati i lavori di ripristino della passeggiata sul lungolago di Como.

LUNGOLAGO COMPLETAMENTE LIBERO –  “Gia’ da diverse settimane – prosegue Viviana Beccalossi – cittadini e visitatori del lago avevano riscoperto la passeggiata sotto i viali di tigli e il
parapetto storico a timoni. Da oggi, finalmente, anche i marciapiedi lungolago di Piazza Cavour sono stati riportati alla loro dimensione massima, e completamente ripristinati. Manca una ultima chicca, sulla quale si e’ molto lavorato nelle ultime settimane, ovvero la riapertura della piattaforma della biglietteria della navigazione in attesa della installazione del servoscala entro le prossime settimane, e la rimozione della cancellata sul marciapiede della passeggiata degli Amici di Como, in attesa della scadenza del contratto di sponsorizzazione con il Comune”.

Proprio relativamente alla futura destinazione di quella che fu la biglietteria della Navigazione Laghi ora smantellata, è ancora attivo il sondaggio indetto da Regione Lombardia. C’è chi sulla piattaforma rimasta vorrebbe allestire una terrazza sul lago, ed è l’orientamento dei più, chi collocherebbe in quel luogo l’Ufficio Provinciale del Turismo ora in piazza Cavour, non mancano proposte più fantasiose come la selfie terrace o adoperarla come piedistallo sul quale proiettare giochi tridimensionali di luce ed acqua. Chi è più pragmatico e vedrebbe un’attività commerciale di ristoro e chi addirittura i servizi igienici pubblici, ma anche chi vedrebbe bene il ritorno della biglietteria dei battelli,
(Lnews)