CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Lurate Caccivio, tanti clienti casa del nigeriano: arrivano i carabinieri, in cella foto

I militari sulle sue tracce da tempo: accertata la cessione di decine di dosi a clienti provenienti dalla provincia di Varese. Un anno fa era già stato denunciato.

I carabinieri di Lurate Caccivio hanno arrestato ieri pomeriggio un cittadino nigeriano (O. F. di anni 37, residente in paese) in esecuzione di un’ordinanza di applicazione della misura cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Como per spaccio di stupefacenti continuato. Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Como, avevano inizio nel marzo del 2016, quando, nel corso di una perquisizione effettuata dai Carabinieri di Malnate (VA) all’interno dell’abitazione dell’indagato, venivano rinvenuti circa 135 grammi di marijuana e materiale atto al confezionamento delle dosi, motivo per il quale veniva denunciato in stato di libertà.

La successiva e conseguente attività investigativa permetteva di ricostruire l’illecita attività del cittadino nigeriano dal 2012 al 2016, svolta prevalentemente presso la sua abitazione di Lurate Caccivio, portando alla luce decine di clienti, molti dei quali provenienti dalla vicina provincia di Varese, ed oltre un centinaio di cessioni di marijuana. Da qui la decisione del Tribunale sull’applicazione della misura cautelare al Bassone.