CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Turismo sempre in crescita: Lombardia e Lario al top in Italia foto

I dati diffusi oggi da Unicredit e Touring Club. Settore sempre più rilevante dell'economia. Tutti i dati più significativi.

Il turismo continua a essere un settore top per il nostro Paese. L’industria turistica italiana vale, infatti, oltre 70 miliardi di euro (ovvero il 4,2% del Pil) che salgono a 172,8 miliardi di euro (il 10,3% del Pil) se si aggiunge anche tutto l’indotto. E in questo contesto la Lombardia con oltre 37,8 milioni di presenze turistiche, è la terza regione più turistica d’Italia, dopo il Veneto che conta 63,2 milioni di presenze e la Toscana con 44,3 milioni. A confermare questi dati è il Rapporto sul Turismo 2017, curato da UniCredit in collaborazione con Touring Club Italiano, nel quale vengono analizzati i dati più recenti e le tendenze del settore turistico sia nel mondo che nel nostro Paese, con un’attenzione particolare alle diverse performance regionali.

Il turismo, dunque, si conferma come un settore rilevante nell’economia lombarda, ancora con grandi potenzialità e significativi margini di crescita. Per quando riguarda l’offerta ricettiva, nel 2015 la Lombardia si è attestato al 6° posto in Italia per numero di esercizi turistici (8.532) e al 4° posto per numero di letti totali (356.866). Nel quinquennio 2010-2015 inoltre l’offerta ricettiva della Lombardia ha registrato una crescita di letti totali pari al 4,2% (3,8% il dato medio Italia). Un dato interessante riguarda poi la distribuzione dei posti letto regionali per tipologia di struttura ricettiva: nel periodo considerato il 54,5% dei posti letto è stato offerto da alberghi, il 25,5% da campeggi e villaggi turistici, l’8,9% da alloggi in affitto, il 3,3% da B&B, il 2,6% da agriturismi, il 2,3% da case per ferie.

Sulla base poi delle presenze turistiche (che nel 2015 sono state oltre 37,8 milioni) la Lombardia si è dunque piazzata al 3° posto in Italia con una significativa crescita nel quinquennio 2010-2015 del 21,6% (4,6% il dato medio Italia). Per quanto riguarda invece la distribuzione percentuale delle presenze turistiche nelle province lombarde risulta in testa Milano con il 41,9% del dato complessivo regionale. A seguire, ai primi posti, vi sono poi Brescia (24,5%), Como (7,3%), Sondrio (6,8%), Varese (5,8%), Bergamo (5,4%) e Monza e Brianza (2,6%).

Nel Rapporto si evidenziano poi i principali mercati esteri di provenienza che per la Lombardia nel 2015 sono stati, nell’ordine, la Germania (20,8%), il Regno Unito (6,8%) e la Francia (6,4%). Inoltre, il settore turistico lombardo ha una quota del 2,6% sul valore aggiunto nazionale, dando lavoro a oltre 213.000 addetti (distribuiti fra alloggio e ristorazione) che costituiscono il 6,4% del totale occupati in Italia