CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Arte, musica e sport nella rassegna alternativa dell’UCI Cinemas foto

Più informazioni su

Pino Daniele, gli Oasis e i Beatles insieme alla pittura di Raffaello, il calcio bianconero e le anime giapponesi. Di tutto un po’ purchè alternativo al cinema per l’estate.

Dall’11 luglio al 23 agosto la multisala UCI Cinemas di Montano Lucino proporrà la rassegna estiva con i migliori contenuti alternativi di questa stagione. Le proiezioni avranno un prezzo speciale di 5,90 euro.

Il calendario della rassegna estiva prevede:

  • Juventus Story (martedì 11 luglio e mercoledì 16 agosto);
  • Your Name (mercoledì 23 luglio);
  • Raffaello – Il Principe delle Arti – in 3D
  • (mercoledì 26 luglio);
  • YU-GI-OH! Il Lato Oscuro delle Dimensioni (mercoledì 2 agosto);
  • Pino Daniele – Il Tempo Resterà (mercoledì 2 agosto);
  • The Beatles: Sgt. Pepper & Beyond (mercoledì 9 agosto);
  • Oasis: Supersonic (mercoledì 23 agosto);

BIANCONERI. JUVENTUS STORY 

Il docu-film distribuito da Koch Media che racconta la storia della squadra torinese e del suo legame con la famiglia Agnelli. Diretta da Marco e Mauro La Villa, la produzione è un mix di immagini esclusive, video di repertorio e materiali inediti provenienti dagli archivi della società, valorizzati da interviste a nomi illustri del calcio e della famiglia Agnelli. Gianluigi Buffon, Alessandro del Piero, Andrea Pirlo, Giorgio Chiellini, Leonardo Bonucci, Andrea Agnelli, John, Lapo e Ginevra Elkann sono alcuni dei testimonial d’eccezione che hanno detto la loro sulla storia bianconera. Narrato dal candidato al premio Oscar Giancarlo Giannini, Bianconeri. Juventus Story è prodotto da Lapo Elkann e David Franzoni, sceneggiatore del Gladiatore, con la collaborazione speciale del premio Oscar Ennio Morricone.

 

YOUR NAME

Con oltre 175,8 milioni di dollari incassati al box office nipponico, il capolavoro di Makoto Shinkai si è consacrato come il 5° più grande successo di tutti in tempi in Giappone e il 2° maggior successo anime del cinema giapponese. Distribuito da Nexo Digital, Il lungometraggio parla della vita di Mitsuha, studentessa in una piccola città rurale che desidera trasferirsi a Tokyo e Taki, studente di liceo che vive proprio a Tokyo, ha un lavoro part-time in un ristorante italiano, ma vorrebbe lavorare nel campo dell’arte o dell’architettura. Una notte, Mitsuha sogna di essere un giovane uomo, si ritrova in una stanza che non conosce, ha nuovi amici e lo skyline di Tokyo si apre dinnanzi al suo sguardo. Nello stesso momento Taki sogna di essere una ragazzina che vive in una piccola città di montagna che non ha mai visitato. Ma quale sarà il segreto che si cela dietro questi strani sogni incrociati?

 

RAFFAELLO – IL PRINCIPE DELLE ARTI – IN 3D

La prima trasposizione cinematografica mai realizzata su Raffaello Sanzio, una produzione originale Sky, in collaborazione con i Musei Vaticani e Magnitudo Film, distribuita da Nexo Digital. Il documentario è un connubio tra digressioni artistiche, affidate a celebri storici dell’arte, raffinate ricostruzioni storiche, che garantiscono un coinvolgimento intimo ed emotivo, e le più evolute tecniche di ripresa cinematografica in 3D e UHD per un’esperienza visiva totalizzante e coinvolgente. Il film è stato riconosciuto di interesse culturale dal MiBACT – Direzione Generale Cinema.

 

YU-GI-OH! IL LATO OSCURO DELLE DIMENSIONI

Il lungometraggio diretto da Satoshi Kuwabara e distribuito da Nexo Digital e Dynit porta sul grande schermo Yugi Muto e i suoi amici, che sono all’ultimo anno di liceo e stanno decidendo cosa fare in futuro. Nel frattempo Seito Kaiba ha commissionato degli scavi per recuperare i pezzi del Millenium Puzzle, nella speranza di far rivivere l’anima del suo rivale Atem per far aumentare il proprio punteggio. Gli scavi vengono però interrotti da Diva, che sfida Kaiba a Dual Monsters. Yugi e Kaiba si sono già scontrati diverse volte in passato. Ma in questo duello metteranno in gioco l’orgoglio e tutte le esperienze passate…

 

PINO DANIELE – IL TEMPO RESTERÀ

Il docu-film, diretto da Giorgio Verdelli, è una produzione Sudovest con Rai Cinema e sarà distribuito in esclusiva da Nexo Digital. Nel film si intersecano immagini di repertorio, testimonianze e contributi. Accanto a Joe Amoruso Tony Esposito, Tullio De Piscopo, James Senese, Rino Zurzolo (i musicisti della storica band di “Vaimò” con cui Pino Daniele si riunì nel 2008) troviamo personaggi come Renzo Arbore, Stefano Bollani, Ezio Bosso, Lorenzo Jovanotti Cherubini, Eric Clapton, Clementino, Roberto Colella, Gaetano Daniele, Enzo Decaro, Maurizio De Giovanni, Francesco De Gregori, Giorgia,  Enzo Gragnaniello, Peppe Lanzetta, Maldestro, Fiorella Mannoia, Al di Meola, Phil Manzanera, Pat Metheny, Eros Ramazzotti, Massimo Ranieri, Ron, Vasco Rossi, Sandro Ruotolo, Giuliano Sangiorgi, Daniele Sanzone, Lina Sastri, Alessandro Siani, Corrado Sfogli, Massimo Troisi  e Fausta Vetere.

 

THE BEATLES: SGT. PEPPER & BEYOND

Il documentario dedicato ai dodici mesi più  cruciali  della  carriera  della  band: l’anno in cui i Fab Four sospesero i tour diventando gli artisti più  innovativi del mondo in sala di registrazione. Diretto da Alan G. Parker e distribuito da Lucky Red, il film contiene immagini e interviste inedite che raccontano il periodo magico degli Abbey Road Studios, la nascita delle canzoni e dell’album che più di ogni altro ha segnato la loro storia.  Tra gli intervistati compaiono Tony Bramwell, collaboratore di Epstein e successivamente amministratore delegato della Apple Records, Hunter Davies, unico biografo autorizzato dei Beatles, Bill Harry, compagno di scuola di John Lennon, Philip Norman, autore di numerose interviste nel corso degli anni ’60 e della biografia Shout!, Julia Bairs, sorella di Lennon e Freda Kelly, una delle più leali impiegate dei Beatles.

 

OASIS: SUPERSONIC

Il documentario distribuito da Lucky Red che racconta la storia della band indie di Manchester che ha segnato la storia della musica anni ‘90. Nell’agosto del 1996 i fratelli Gallagher sono passati da un piccolo gruppo proveniente dalle case popolari ai concerti di Knebworth, che con un pubblico di più di 250.000 persone e altri 2 milioni e mezzo di fan alla ricerca disperata di biglietti furono i più seguiti del periodo. Nel documentario non mancano scene esclusive, come quella tratta dalle registrazioni in studio per “(What’s The Story) Morning Glory?”, che mostra un Liam in splendida forma registrare le voci di “Champagne Supernova” in un solo take.

 

 

 

Più informazioni su