CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Rubavano dalle auto in sosta, due arresti in Tremezzina foto

Vestiti, scarpe e oggetti firmati: questo il bottino rinvenuto. Sull'auto anche una mazza da baseball

Scarpe, borse e occhiali griffati, portafogli e vestiti.

Questo il bottino rinvenuto dai carabinieri di Menaggio a bordo di una Mercedes classe A di colore grigio su cui viaggiavano due uomini, un 39enne residente a Milano e un 38enne residente a Monza, arrestati ieri sera dai militari perchè  ritenuti responsabili di alcuni furti su auto in sosta nella Tremezzina.

Tutto è partito dalla segnalazione di un cittadino insospettito dall’aggirarsi furtivo dei due individui in un parcheggio, poi allontanatisi a bordo della Mercedes.

I carabinieri si sono così messi sulle tracce della vettura, intercettandola sulla Statale Regina. Una volta capito di essere seguiti dai militari, i due uomini a bordo hanno fermato l’auto tentando una fuga a piedi, ma sono stati bloccati subito dai carabinieri.

Contemporaneamente all’operazione, al comando stazione della Tremezzina si sono presentati tre turisti olandesi per denunciare il furto, subito nel pomeriggio, dei bagagli che avevano lasciato all’interno della loro vettura parcheggiata a Griante: refurtiva trovata poi (insieme ad altri oggetti) a bordo della Mercedes e restituita ai legittimi proprietari.

In serata, a Menaggio, ecco la denuncia di una donna cui erano stati rubati borsa griffata, portafogli e scarpe lasciati in macchina e ritrovati sempre sulla Mercedes, insieme a due paia di occhiali da sole firmati, un portafoglio vuoto, una borsa e alcuni indumenti di cui non sono ancora stati identificati i proprietari.

 

Oltre alla refurtiva, a bordo dell’auto i carabinieri hanno trovato anche una mazza da baseball, oltre a vari arnesi quali chiavi inglesi, cacciaviti, forbici e taglierini.

Macchina e tutto ciò che c’era al suo interno sono stati posti sotto sequestro.

I due uomini sono stati arrestati con l’accusa di furto aggravato. I due dovranno anche rispondere del reato di ricettazione e il 39enne milanese, proprietario della Mercedes, è stato anche denunciato per porto abusivo di armi o oggetti atti ad offendere.