CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Lake Como Film Festival: doppia proiezione sul Monumento ai Caduti foto

Giovedì 6 luglio  il Lake Como FIlm Festival proietta due film in contemporanea sul Monumento ai Caduti di Como: “Il bambino che scoprì il mondo” di Ale Abreu e “Homo sapiens” di Nikolaus Geyrhalter, due mondi, due sguardi, due stili, contrapposti e complementari insieme.

Il Lake Como Film Festival è un progetto diffuso sul territorio della città di Como, che si muove lungo una traccia sud/nord, in una città estesa, una città paesaggio che raccoglie in sé tutti gli elementi fondamentali: dall’urbano al naturale, dagli elementi architettonici e storici, a quelli naturali. I luoghi del festival sono stati scelti quali paesaggisticamente e tematicamente rappresentativi per coniugare al meglio i contenuti del progetto, le ramificazioni del programma e le differenti fruizioni del pubblico. In questa settimana in cui il Lake Como Film Festival è nell’intervallo tra i due tempi del programma 2017 c’è modo di incontrare Territori Cinema Architetture,  la rassegna che l’associazione Lago di Como Film Festival coordina con l’Ordine degli Architetti di Como, che si caratterizza per le proiezione in particolari contesti urbani. L’evento del 6 luglio al Monumento a iCaduti è in continuità con le iniziative che nei mesi scorsi l’anno hanno ricordato la figura di Antonio Sant’Elia

 

06/07

IL BAMBINO CHE SCOPRÌ IL MONDO Alê Abreu (Brasile 2013 80 minuti. Lingua Italiano)

Un bambino di campagna che passa le giornate in compagnia di ciò che gli offre la natura: briglie sciolte alla fantasia. Ma un giorno il padre parte per la città in cerca di lavoro e il bambino decide di seguirne le tracce. Si troverà in un mondo a lui completamente ignoto, dove affronterà imprevisti e pericoli, crescerà, ma qualcosa di quel bambino che si tuffava in mezzo alle nuvole in lui rimarrà sempre. “Non ho cercato di disegnare per forza come i bambini, quello che volevo trovare era la stessa libertà che sperimentano i bambini quando disegnano”. In Il bambino che scoprì il mondo, vincitore di numerosi premi internazionali, Alê Abreu mescola colori e tecniche e si occupa personalmente di tutte le animazioni.

Como. Monumento ai Caduti

Lato destro ore 21.30

lake como film festival

 

HOMO SAPIENS Nikolaus Geyrhalter (Svizzera / Germania / Austria 2016. 94 minuti. Lingua originale, sottotitoli Italiano).

Presentato nella sezione Forum del Festival di Berlino del 2016, Homo Sapiens è l’ultimo documentario di Nikolaus Geyrhalter, una sinfonia malinconia e inquietante, attraverso le rovine della nostra civiltà. Neanche le chiese sopravvivono all’obsolescenza precoce. Rigorosissimi piani fissi sembrano evocare suggestioni pittoriche, attraverso una serie di opere dell’ingegno umano, che la natura sembra pian piano inghiottire: la neve cade dai soffitti sfondati, le foglie ricoprono gli scivoli, l’erba si fa largo nel cemento. In sottofondo solo i suoni della natura. La realtà sconfina nella fantascienza apocalittica. Quello di Geyrhalter è un monito lucidissimo e di straordinaria potenza visiva.

Como, Monumento ai Caduti

Lato sinistro ore 21.30

lake como film festival