CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Varenna, Bellagio e Zelbio uniti dalla musica del festival Lago di Como

Tre appuntamenti d’eccezione per la seconda settimana del Festival di Bellagio e del Lago di Como, la manifestazione che unisce nel segno della musica e dell’arte i due rami del Lario.

Il primo concerto sarà a Varenna, nella splendida Chiesa di San Giorgio, il 7 luglio alle ore 21, ingresso libero.
Una location speciale quella che ospiterà il primo dei concerti di Varenna: la Chiesa di S. Giorgio infatti rappresenta un perfetto esempio di architettura lombarda del XIV secolo. Situata nella Piazza centrale, la Chiesa di San Giorgio presenta affreschi di notevole bellezza. Qui, l’Orchestra de I Pomeriggi Musicali – compagine in residenza del Festival di Bellagio e del Lago di Como – presenterà un programma con musiche di Vivaldi, Grieg, Mozart ed Elgar, con l’oboe solista Andrea De Francesco nel concerto di Vivaldi in do maggiore op. 447. Il solista Andrea De Francesco, perfezionatosi al Mozarteum di Salisburgo,  all’Accademia della Symphonieorchester des Bayerischen Rundfunks di Monaco, e infine all’Hochschule für Musik und Theater di Monaco di Baviera, ha ottenuto il diploma da solista nella classe di Francois Leleux.
Nel 2008 vince il Concorso per Primo Oboe alla Filarmonica Toscanini di Parma dove suona per alcuni anni. Negli stessi anni collabora regolarmente come primo oboe con il Teatro alla Scala e la Filarmonica della Scala sotto la direzione, tra gli altri, di Daniel Barenboim, Lorin Maazel, Riccardo Muti, Daniele Gatti, Esa-Pekka Salonen, Riccardo Chailly. Nel 2012 vince il Concorso per Primo Oboe al Teatro Regio di Torino e al Teatro alla Scala. Dal 2017 è primo oboe stabile dei Pomeriggi Musicali.
Ingresso libero

Il secondo appuntamento dell’8 luglio, nella Cappella dei Cappuccini della Fondazione Rockefeller a Bellagio, vedrà la presenza del Trio dei Birilli, formato da tre musicisti eclettici con una forte passione che gli unisce, ovvero la musica da camera.
Marco Giani primo clarinetto e solista presso l’orchestra della Fondazione I Pomeriggi Musicali si è distinto al prestigioso Concorso Internazionale ARD di Monaco di Baviera 2012, e come solista con importanti orchestre quali: la Münchener Kammerorchester, Kapelle Dresden Solisten, la Deutsche Staatsphilharmonie Rheinland-Pfalz. Luca Maggioni violista presso l’orchestra della Fondazione I Pomeriggi Musicali, ha sempre coltivato la passione per la musica da camera tramandatagli dal suo insegnante e nonno materno Maestro Tomaso Valdinoci (celebre viola del Teatro alla Scala), è anche presidente e fondatore de il SETTICLAVIO aps. Luca Ciammarughi figura inusuale del panorama pianistico attuale, affianca all’attività concertistica la conduzione quotidiana di trasmissioni su Radio Classica e l’attività di critico musicale per la storica rivista “Musica”. Il programma prevede musiche di Mozart, Schuman, Reinecke e Bruch..
Ingresso con prenotazione.

L’ultimo appuntamento della settimana prevede l’appuntamento del 9 luglio, presso la Chiesa della Conversione di San Paolo di Zelbio, alle ore 19, ingresso libero. Ancora una volta il concerto vedrà la presenza dell’orchestra in residenza de I Pomeriggi Musicali, sotto la direzione di Mario Roncuzzi.
L’evento è il frutto della sinergia tra Il Festival ZelbioCult, incontri d’autore condotti da Armando Besio, alla sua X Edizione, con il Festival di Bellagio e del Lago di Como: due realtà in grado di coniugare letteratura e musica insieme. Un evento da non perdere!