CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Giuseppe Remuzzi a Parolario 2017

Giuseppe Remuzzi è medico chirurgo, ma è anche giornalista, editorialista del Corriere della Sera, e scrittore.

Quello che ha presentato a Parolario è il suo tredicesimo libro, Siamo geni. Uno straordinario viaggio nel corpo umano in 44 brevi lezioni, uscito nel 2016 per Sperling & Kupfer. Si parte da una domanda che è diventata assai comune nella nostra società: è vero che il nostro DNA, i geni che lo compongono, condizionano ogni nostra scelta nella vita? Dal partito politico alla squadra di calcio, dalle scelte che si fanno in amore e nella vita privata, alla propensione alla generosità o al crimine? Secondo Remuzzi, come emerso durante la presentazione a Parolario, sì o almeno in larga misura.

Generico

E questo ci può allarmare, farci sentire in balia di un “noi stessi” di cui non siamo padroni. Può diventare un alibi per le nostre peggiori nefandezze. Proprio per questo dobbiamo, noi come individui ma soprattutto gli scienziati come ricercatori, scoprire sempre di più di questi legami e di come piegarli a nostro vantaggio.

Questa rivelazione non ci deve sembrare una gabbia, ma al contrario ne dobbiamo comprendere le enormi potenzialità, coglierne una grande speranza verso il futuro, perché proprio attraverso lo studio della genetica potremmo prevenire moltissimi malattie, ma anche semplicemente evitare comportamenti a rischio, come l’eccesso di accumulo di stress, i problemi alimentari, la propensione alle dipendenze.

Generico

Un libro scientifico, scritto da uno scienziato, da un esperto di genetica, ma assolutamente alla portata di tutti. Remuzzi non rinuncia a dare la spiegazione clinica, puntuale, dei meccanismi di cui racconta, ma mai questa spiegazione è resa inaccessibile al lettore. Come dice la relatrice dell’incontro, Anna Campaniello, “Alla peggio qualche passaggio è da leggere due volte, ponendo particolare attenzione. Ma chiunque sia interessato all’argomento, può davvero godere di ogni paragrafo”.