CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Bambini, scienza e teatro oggi a Parolario

Secondo giorno di lavori per questa nuova edizione di Parolario. Con due sorprese rispetto alla giornata di ieri: l’attenzione ai più piccoli e le location diverse da Villa Olmo.

Alle 16:00 il primo appuntamento dedicato ai bambini, grazie al laboratorio di origami, riservato ai ragazzi dai 7 ai 12 anni. Il costo è di 5€ e la prenotazione obbligatoria.

Tecnologia e fisica saranno i temi della prima conferenza della giornata, alle 17 sempre a Villa Olmo, con protagonisti il filosofo politico Paolo  Bellini e il fisico delle particelle Michela Prest.

Generico

È invece in una diversa sede, l’incontro con Serena Bertolucci e Mauro Felicori, direttori rispettivamente del palazzo Reale di Genova e della Reggia di Caserta entrambi nominati grazie alla legge Franceschini del 2016 che ha rivoluzionato il sistema museale italiano. Scopo dell’incontro è mostrare come possa una attenta e consapevole gestione dei beni culturali contribuire allo sviluppo economico del territorio, sia in senso nazionale che locale.

Generico

Alle 18 invece, nella sede comasca dell’Ordine Degli Architetti, Alberto Ferlenga presenta il suo volume Città e memoria come strumenti del progetto in cui difende il suo credo professionale: i luoghi, la loro storia e il loro futuro, sono indissolubilmente legati alle scelte stilistiche che hanno governato la loro edificazione.

Quasi contemporaneamente, alle 18.15, a Villa Olmo inizia lo spettacolo di Andrea Vitali e dei ragazzi della Comunità riabilitativa ad alta assistenza di Piario. Si calvi chi può. Commedia d’amore surreale in atto unico è solo l’ultimo dei tanti progetti che lo scrittore bellanese sta portando a termine con il CRA di Bergamo. Al termine della pièce, Vitali sarà disponibile per una piacevole chiacchierata con il pubblico.

E alle 18.30, mentre allo spazio The Art Company di via Borgovico 163 sarà inaugurata la mostra di Claudio Villa, Sciur Capitan, a Villa Bernasconi, Katia Trinca Kolonel, presenterà La promessa del tramonto, scritto da Nicoletta Sipos per Garzanti. Una storia d’amore per nulla rosa. Potente, dolorosa, che ha per sfondo la seconda guerra mondiale, l’occidente con le sue leggi raziali e l’est di Stalin.

Buone ragioni per restare in vita di Anna Savini, edito da Mondadori e presentato a Villa Olmo alle 19.30, è il racconto reale della presa di coscienza della malattia, la caduta nella disperazione profonda, la rinascita alla speranza e poi, grazie a Dio, la guarigione.

Alle 20.30 il fisico Guido Tonelli ci guida a Cercare Mondi. Con il suo libro edito da Rizzoli scopriremo gli scenari dove tutto ha avuto inizio, per comprendere, ancora una volta, che siamo luoghi non fisici in uno spazio fisico.

Come sempre si chiude con il cinema, grazie alla proiezione del film USA Spider, in cui la forte nota horror è tutta intima e personale, vissuta nella psiche del protagonista.