CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Como, viale Masia troppo pericolosa: petizione con oltre 200 firme al Comune fotogallery video

La presenta il giudice Battarino che in questa zona ci abita. Probabile che il tutto finirà all'attenzione del nuovo sindaco. Tanti incidenti in pochi mesi.

In prima file c’è proprio lui, il giudice che lì ci abita e conosce bene la pericolosità della strada. Viale Masia a Como come una tangenziale, pericolosa per la velocità dei mezzi e per i pedoni che la attraversano, alcuni di loro nei mesi scorsi anche feriti all’altezza dell’attraversamento pedonale. Purtroppo ci è scappato anche il morto, ma nulla di concreto è ancora stato fatto. Giuseppe Battarino, il giudice che in viale Masia ci abita, ha presentato la petizione con oltre 200 firme (dei residenti) per sollecitare il comune ad una risposta. Ma visto che tra poco l’attuale amministrazione decadrà per scadenza del mandato, probabile che il tutto finirà all’attenzione del nuovo sindaco. E per questo Battarino e soci (anche Enrico Bello, Anna Brovelli e Giovanna Pozzi) hanno spedito copia ndi questa petizione ai sette candidati in lizza per Como.

“Vogliamo risposte perchè qui i pericoli sono tanti – spiega ancora Battarino -. Non solo la velocità e l’attraversamento, ma anche l’inquinamento acustico. Tanti, troppi, rumori. E la gente vuole risposte dal Comune”. Probabile, come detto, che tutto finirà all’attenzione dei nuovi amministratori cittadini.