CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Un week end di Intrecci di Popoli, special guest Nicolai Lilin foto

Più informazioni su

La quinta edizione di Intrecci di Popoli è partita lo scoso  venerdì con l’inaugurazione della mostra fotografica di Carlo Pozzoni e Mattia Vacca dal titolo Migrants – donne e uomini oltre le frontiere allo Spazio Natta , e in questo fine settimana si concluderà con la maggior parte degli eventi in programma per il festival delle culture, dei gemellaggi e della cooperazione internazionale che il Comune di Como, Ufficio Relazioni Internazionali, promuove in collaborazione con molte realtà del terzo settore e associazioni, il Centro Servizi per il Volontariato e la Diocesi di Como.

Tutti gli appuntamenti puntano ad un unico obiettivo: sensibilizzare la città sui temi della cooperazione internazionale, del gemellaggio e della migrazione, attraverso l’esperienza e l’operato delle associazioni di volontariato presenti sul territorio e la scoperta di altre culture e costumi.

Questa sera, venerdì 12 maggio ore 21, il salone della Biblioteca Comunale di Como ospiterà una serata di dialogo con la professoressa Mariangela Giusti per riflettere sul cambiamento dei ruoli nella società liquida.

Sabato 13 giornata ricca di appuntamenti: il chiostrino Artificio Como ospiterà dalle 15 alle 18.30 animazioni, laboratori e intrattenimento per bambini e famiglie.

dalle 15 alle 16
Io sono te e tu sei me
Proviamo a conoscerci senza guardarci e senza parlarci usando due sensi importanti: l’olfatto e il tatto e proviamo a trasformarci nella persona che abbiamo conosciuto attraverso le sensazioni sperimentate
età: 6-10 anni
a cura di Kibarè e ABCO Burkinabè

dalle 15 alle 16.30
Tanabata tra origami e ombre
Un racconto dalla via lattea, un laboratorio di origami e un teatro delle ombre per esprime la propria fantasia e i propri desideri. Ed infine tutti insieme a raccontare la storia di Tanabata
età: 6-12 anni
a cura di Luminanda e Miciscirube

dalle 16 alle 16.30
Aisha, Alì e la mucca, una fiaba a più voci di donne
Animazione di ombre e narrazione al femminile di una fiaba della tradizione mediorientale
età: 0-99 anni
a cura di Fata Morgana, Scuola di italiano per donne e mamme straniere Coop. Change e Popolifonia

dalle 16.30
Merenda Intrecci di banane e cioccolato
a cura di Garabombo

dalle 16.30 alle 17
Battiti di contaminazioni
Attraverso la musica e le percussioni, parte viva della cultura di ciascun popolo e guidati da Happy, Ega, Emmanuel e Stanley, giovani provenienti dalla Nigeria e dal Ghana, entriamo in sintonia con i bambini africani, il loro modo di vivere e di fare festa
età: 6-99 anni
a cura di ASCI don Guanella, Centro d’Accoglienza Profughi don Guanella

dalle 17 alle 18
Pappamondo, cibo e ricchezza culturale
Alla scoperta dalla ricchezza e biodiversità dei cibi provenienti dai diversi paesi del mondo, attraverso un racconto animato e un laboratorio artistico-espressivo in cui rappresentare in modo creativo e originale il proprio piatto preferito!
età: 5-10 anni
a cura di Battito d’ali

dalle 18 alle 18.30
Musiche, danze e tradizioni rumene
Divertiamoci e conosciamoci attraverso il ritmo della danza che ci accompagnerà in un viaggio alla scoperta delle tradizioni rumene
età: 3-99 anni
a cura di San Lorenzo dei Rumeni Como

 

Dalle 16 alle 22.30 piazza Martinelli e il Centro Civico di via Collegio dei Dottori invece saranno dedicate ai giovani con performance musicali e teatrali, esposizioni artistiche, laboratori creativi e approfondimenti interculturali, con la presenza di un ospite di fama internazionale, lo scrittore Nicolai Lilin.

Il programma del Polo Giovani:

dalle 16.30
Voci del mondo
Coro Macramè dell’Istituto Caio Plinio Secondo di Como con il Maestro Marco Belcastro

#include
Esposizione artistica a cura di Collettivo Artinzone

Culture indelebili
Mostra fotografica di tatuaggi
a cura di Tik Tak Ta2

dalle 16.30 alle 19
Cambio Volto
Laboratorio di fotografia e pittura
a cura di Buddisti Soka Gakkai

16.50 Saluti istituzionali

dalle 17 alle 18
I racconti della pelle:
tatuaggi e scarificazioni nelle diverse culture
Conferenza d’approfondimento con
Nicolai Lilin scrittore e Special Guest
Andrea Aliverti, antropologo
a cura di RussiA Como e Glocal Como

dalle 17 alle 19
Eye contact
Esperimento sociale. Guardarsi negli occhi senza pregiudizio
a cura di Dominic Elliston

dalle 17 alle 19
Storie sulla pelle
Laboratorio di disegno e scrittura creativa
a cura di Allineamenti

dalle 18
Musiche di popoli oltre muri e confini
a cura de I Musica Spiccia

dalle 18.30
Note in viaggio
a cura di Arpisti senza frontiere

dalle 19.00
Social Eating – Aperitivo
a cura di Garabombo

dalle 19 alle 20.30
Ubuntu Musica
a cura di Alchechengi

dalle 20.30 alle 21
Corpo estraneo
Pièce teatral-musicale
a cura di Kibarè e Teatro Gruppo Popolare

dalle 21 alle 22.30
L’arte in cerchio
Incontro di energie, relazioni e culture
Performance di Intrecci di popoli e liberi interventi dal pubblico
a cura di Arte Migrante , San Lorenzo dei Rumeni e Bambini in Romania

  

Intrecci di popoli continuerà domenica 14 maggio con la celebrazione della messa delle comunità migranti nella basilica di San Fedele a cui seguirà un momento folkloristico con musiche e balli dal mondo nella piazza antistante. Alle ore 17 in piazza Volta grande performance estemporanea di Tribal City, 100 tamburi in città,  una performance estemporanea per percussioni e oggetti sonori.
L’evento è curato da MegaPercussionBand, si tratta di un progetto aggregativo e inclusivo ideato da Carlo Ravot, che coinvolge insegnanti e allievi delle scuole pubbliche e private, gruppi, laboratori ed ensemble di percussioni, associazioni, singoli musicisti e chiunque voglia partecipare alla sua realizzazione. Ogni gruppo, percussionista, batterista interverrà ciascuno con un proprio strumento-oggetto a percussione (timpano, rullante, tamburo, djembe, pentola, bidone, ecc). Lo spartito e la struttura del brano, inviati anticipatamente ai partecipanti, prevede parti comuni con stacchi all’unisono, parti libere preparate precedentemente dai gruppi e dagli ensemble, assolo degli artisti ospiti e una drum circle con tutti i partecipanti. Tribal City prevede inoltre un gran finale in cui chiunque, indipendentemente dalle competenze e dall’età, potrà partecipare.

Tutti gli eventi sono a ingresso libero e gratuito.

 

Più informazioni su