CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Spaccio ai giardini di Como: presi due studenti. Marocchino in cella a Mozzate foto

Finiscono nei guai con la denuncia. Cessione a minori. L'extracomunitario considerato referente per la droga nei boschi della bassa comasca.

Spaccio di droga: non si arresta l’offensiva dei carabinieri del comando provinciale di Como in tutto il territorio della provincia per arginar questo fenomeno. E in queste ore i militari hanno denunciato due ragazzi (entrambi studenti) sorpresi a cedere dosi di marijuana (0,5 grammi) ad altri minorenni. I due sorpresi ai giardini a lago: uno e’ di Cermenate (17enne), l’altro di Cucciago (18 anni). Per loro la denuncia a piede libero.

A Mozzate, mentre scendeva dal treno in stazione, i carabinieri hanno fermato perche’ sospettato di essere attivamente uno spacciatore della zona boschiva della bassa un marocchino clandestino e gia’ noto alle forze dell’ordine. Per lui il fermo per il rischio di fuga dopo indagini mirate. Faceva parte di un gruppo di sei connazionali, gia’ sottoposti ad indagine nel 2015. Avrebbe ceduto dosi a clienti nei boschi tra LOcate e Carbonate. Al momento dell’arresto aveva addosso, da quanto riferiscono i carabinieri, una dose di droga