CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Il rock rugginoso dei Rusties suona all’UnaeTrentacinqueCirca foto

Più informazioni su

Venerdì 28 aprile il palco dell’UnaeTrentacinqueCirca sarà per i Rusties di Marco Grompi, chitarrista noto anche per essere il più autorevole biografo di Neil Young in Italia, che presenteranno il nuovo album “Dove Osano I Rapaci” uscito a due anni esatti dall’acclamato “Dalla polvere al fuoco”, cd di cover, per la prima volta in italiano, in cui si rendeva omaggio al rocker canadese tanto amato dalla band, ma anche al connazionale Bruce Cockburn, a John Martyn, ai Willard Grant Conspiracy e ai Walkabout.

Le canzoni del nuovo album rappresentano, per sound e contenuti, un’ulteriore svolta nel lungo, atipico e multiforme percorso della band di Grompi. Undici nuovi brani originali scritti e cantati in italiano, eppure ancora saldamente immersi nel solco sonoro di quella rugginosa matrice rock angloamericana che, da circa un ventennio, i Rusties stanno percorrendo con grande originalità nel circuito più genuinamente indipendente.

I Rusties, di Bergamo, hanno cominciato come cover band di Neil Young, tra le più apprezzate d’Europa, cosa che li ha portati a firmare  insieme allo scrittore e giornalista Pier Angelo Cantù il più belllo spettacolo rock che si sia visto sui palcoscenici italiani: Waterface, in cui si racconta tra parole e musica un periodo particolare del loro amato Neil Young. Dopo quattro album live di cover del periodo più “rugginoso” di Young, i Rusties si sono evoluti in un quintetto dedito a un rock originale i cui album “Move Along” (2009) e Wild Dogs (2011) hanno ottenuto significativi riscontri di pubblico e critica portandoli a esibirsi in tutto il continente e a collaborazioni di grande rilievo (Mary Coughlan, Cristina Donà, Andy White, Steve Wynn, Robyn Hitchcock, Willard Grant Conspiracy, etc).

Il concerto di sabato sera è un ritorno della band bergamasca nel live club canturino che li accolse con grande piacere in passato. Per la prima volta nella storia dei Rusties, nelle canzoni del nuovo album si alternano nel ruolo di voce solista, oltre a Grompi, anche gli altri componenti del gruppo: il chitarrista e “cantattore” Osvaldo Ardenghi, il leggendario bassista e cantante Fulvio Monieri (Bennato, Perdio, Nuova Equipe 84, Extramusik), il tastierista Massimo Piccinelli e il batterista Filippo Acquaviva.

rusties all'unaetrentacinquecirca

Rusties in concerto

All’UnaeTrentacinqueCirca

via Papa Giovanni XXIII – Cantù

Venerdì 28 aprile, inizio concerto ore 22.30

 

Più informazioni su