CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

ComeVoglioComo: fino al 3 maggio la votazione delle proposte

Più informazioni su

Si è conclusa venerdì 14 aprile la valutazione tecnica delle 43 proposte registrate sulla piattaforma di ComeVoglioComo. In totale sono 19 le proposte ammesse alla fase di votazione che si apre a partire dal 15 Aprile per concludersi il 3 Maggio.

“La selezione delle proposte è stata molto impegnativa ed accurata – dice il responsabile del Settore Partecipazione Massimo Patrignani – e devo ringraziare tutti i miei Colleghi che vi hanno preso parte. C’è stata tanta collaborazione, sia con coloro che avevano partecipato alle fasi precedenti, sia con i loro Dirigenti che in molti casi hanno supervisionato le schede di valutazione”.

“I cittadini di Como hanno dimostrato di volersi mettere in gioco per i propri quartieri e la propria città, spesso collaborando in rete e facendo loro lo spirito portante di questo progetto, – dicono Cristian Pardossi e Chiara Deodato di Sociolab  – quando le persone investono il loro tempo nella definizione, approfondimento ed elaborazione di una proposta per migliorare la loro città, possiamo dire che un obiettivo della partecipazione è già stato raggiunto, soprattutto se teniamo conto delle criticità che oggi segnano il rapporto tra cittadini e istituzioni.  Ma noi siamo ancor più soddisfatti perché tra le proposte pervenute, quelle che hanno superato la selezione contengono quei caratteri di collaboratività che il nostro progetto intende far emergere: le comunità urbane sono ancora enormi serbatoi di “capitale collaborativo”, il problema è che troppo spesso non si sa come farlo riemergere e metterlo a frutto: spesso gli stessi strumenti tradizionali di governo non sono sufficienti. È in questo vuoto che si inserisce ComeVoglioComo, che ha proprio come obiettivo quello di innescare un nuovo modo di guardare alla città, valorizzando il ruolo delle assemblee di zona come luoghi e strumenti di promozione della collaborazione tra cittadini, istituzioni, associazioni, imprese, che – insieme – si prendono cura dei beni comuni, sapendo avere anche il coraggio di sperimentare nuove soluzioni per rispondere ai problemi, ai bisogni e alle aspirazioni della città e della comunità che la vive. Questo è quello che sta accadendo, e i cittadini di Como stanno dimostrando di volersi mettere in gioco per i propri quartieri e la propria città. Il loro contributo non si esaurisce qui, ma continua ad essere anche in questa fase, poiché sarà di nuovo tutta la cittadinanza a determinare con il loro voto quali proposte portare avanti e trasformare in progetti concreti”.

“Invito tutti i cittadini residenti, compresi i giovani dai 16 anni in su, a visitare la piattaforma ed esprimere il loro voto – conclude il Vice Sindaco Silvia Magni – Le proposte che riusciranno ad accedere al Collaboration Camp del 5 e 6 Maggio saranno oggetto di una costruzione condivisa delle condizioni per la loro concreta attuazione”.

La piattaforma online assicura i requisiti di sicurezza e non replicabilità del voto, in modo tale che non sia possibile votare più volte la stessa proposta. E’ possibile però votare più di una proposta.

Più informazioni su