CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Presi sul fatto i piromani che hanno devastato l’alto lago: due in carcere fotogallery video

Si tratta di due persone che abitano in centro lago. A loro carico tre episodi, ma altri in fase di valutazione. Indagine iniziata un mese fa.

Presi. Due i piromani in manette ed ora sono in carcere dove, probabilmente, potranno meditare su quello che hanno fatto. Sono,secondo i carabinieri, Dino Mazzoletti, 32enne di San Siro e l’amico-complice Manuele Gonzales di Musso, 20enne. A seguito di un’intensa attività di indagine, sono stati individuati ed arrestati due persone responsabili di aver causato almeno tre incendi boschivi dolosi nella zona dell’alto lago in provincia di Como, avvenuti negli ultimi 30 giorni.

I fatti si riferiscono a tre eventi verificatisi nei comuni di Livo, Musso e San Siro. Le indagini dei militari sono state avviate dalla Stazione Carabinieri Forestale di Gera Lario, in seguito ad un incendio boschivo appiccato dolosamente il 27 marzo nel comune di Livo. Le indagini hanno permesso di individuare i punti di innesco e comprendere il modus operandi dei presunti autori. Il giorno 4 aprile si è verificato un altro incendio boschivo in comune di Musso, con caratteristiche analoghe al precedente, da cui sono emersi ulteriori indizi e raccolte testimonianze che hanno indirizzato l’attenzione degli investigatori su due soggetti. I militari operanti si sono trovati di fronte a due incendiari seriali, che appiccano il fuoco e rimangono sul posto per seguire le operazioni di spegnimento.

Il personale delle Stazioni Carabinieri Forestale di Gera Lario, Menaggio e Carlazzo, unitamente al Nucleo Investigativo del Gruppo Carabinieri Forestale di Como hanno approntato un’intensa attività investigativa con osservazione, pedinamento e controllo, anche per evitare il pericolo di reiterazione del reato. Il territorio interessato è uno dei più pesantemente colpiti dal fenomeno degli incendi boschivi, che provoca enormi costi per la collettività, soprattutto in una stagione ad alto rischio come quella in corso. Decisivo è stato il blitz messo a segno la scorsa notte, quando i presunti colpevoli (Mazzoletti e Gonzales)sono stati colti sul fatto a seguito dell’ennesimo incendio divampato nel comune di San Siro. I due sono stati accompagnati in carcere al Bassone. Sono al vaglio degli inquirenti altri episodi che potrebbero derivare dalla stessa mano.