CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Il delitto dell’architetto Molteni: arrivano le prime tre condanne in aula foto

Il Gip di Como giudica colpevoli la guardia giurata Rugolo e poi gli esecutori materiali: uno condannato solo per stalking ed incendio. La ex moglie,in cella, considerata la mandante.

Arrivano le prime condanne per il delitto dell’architetto Alfio Molteni, 58 anni, di Carugo, ucciso sotto casa nell’ottobre 2015. Il Gip di Como Ferdinando Buatier de Mongeot ha condannato oggi per quasi 45 anni di reclusione gli esecutori materiali dell’omicidio: diciannove anni sono stati inflitti a Luigi Rugolo, 45 anni, guardia giurata, ritenuto il collegamento tra i presunti mandanti (la ex moglie della vittima Daniela Rho e l’amante Alberto Brivio)  – i due saranno processati a parte – e gli esecutori materiali Michele Crisopulli, 46 anni (condannato a 18 anni e 8 mesi) e Giuseppe Di Martino, 60 anni, condannato a sette anni (ma solo per stalking ed incendio). Il Pm Pasquale Addesso aveva sollecitato al Gip analoghe condanne in sede di requisitoria.

curatore fallimentare como tribunale asta pubblica