Il blitz

Ad Inverigo la centrale dello spaccio di cocaina dall’Olanda: scoperti 32 chili fotogallery

La Finanza di Varese scopre un appartamento occupato da due albanesi senza occupazione. Ecco cosa hanno trovato; 32 chili di droga ed anche una marea di contanti

I finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Varese, nel corso di uno specifico servizio finalizzato alla repressione del traffico internazionale di sostanze stupefacenti, hanno arrestato con un bitz nel nostro territorio – ad Inverigo – , due fratelli albanesi trovati in possesso di 32 chili di cocaina, ma anche di quasi 240.000 euro in contanti. In particolare, nel corso delle attività di controllo del territorio e di contrasto ai traffici illeciti, si individuava un’autovettura sospetta, in uso ai due fratelli, entrambi senza occupazione, dediti al trasporto di sostanze stupefacenti precedentemente acquistate in Olanda.

Le successive attività investigative immediatamente avviate dalle Fiamme Gialle varesine consentivano, in breve tempo, di individuare una casa ad Inverigo dove gli arrestati dimoravano, nonché un garage, sempre in paese, agli stessi non direttamente riconducibile, ma utilizzato sia come magazzino che autorimessa. A quel punto i militari procedevano ad una perquisizione d’iniziativa dell’appartamento dei due. E qui hanno trovato le chiavi di un secondo appartamento, sempre non direttamente riconducibile ai fratelli, ma questa perquisizione consentiva ai finanzieri di scovare, all’interno di un armadio chiuso a chiave, la cocaina già confezionata in 29 panetti, nonché la rilevantissima somma di denaro contante, fascettata per importi di 10.000 euro ciascuno.

Più informazioni
leggi anche
spaccio droga a vighizzolo di cantù, trovata cocaina nella bottiglia
Il blitz
Nasconde la droga nella bottiglietta dell’acqua: arrestato a Vighizzolo
metanfetamina sequestrata polizia locale como
Il blitz
Como, spaccio di marijuana in piazza Roma: due 20enni finiscono nei guai
commenta