Quantcast
Il danno

Altra multa per il Como: petardo e danni ai bagni dello stadio di Livorno

Stavolta niente cori razzisti: la società lariana, alle prese con un difficile scenario per il futuro, incassa una ammenda da 2.000 euro per avere anche danneggiato la struttura del "Pichi" domenica scorsa.

E dire che il Como, con tanto di comunicato, aveva chiesto attenzione e comprensione ai suoi tifosi. Niente da fare. Stavolta niente cori razzisti, ma un petardo fatto esplodere prima della partita di domenica a Livorno. E non solo; muta di 2.000 euro anche – come spiega il giudice sportivo nel comunicato ufficiale – per avere danneggiato i bagni del settore riservato agli ospiti dello stadio “Picchi”. Il club lariano, al momento, non ha ancora fatto sapere la sua posizione. Resta lo sconcerto per l’ennesima multa.

Il club, intanto, sta cercando di capire se verrà ratificata al Tribunale l’offerta per rilevare la società, finora solo ventilata, ma mai concretizzata. Il termine scade venerdì prossimo, in caso contrario dovrebbe essere indetta una nuova asta pubblica.

 

leggi anche
Como - Giana, gli scatti più belli di Enrico Levrini
La cronaca
Colpaccio del Como a Livorno: Zanotti para un rigore, sono tre punti d’oro
commenta