CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Amianto nell’ex Oec, il Comune precisa:”Demolizione e smaltimento regolari” foto

L'assessore Spallino precisa i contorni della questione ed i tempi di attuazione. La proprietà dello stabile ha già presentato un piano alla Asl.

Lo scorso ottobre in occasione dell’incontro con l’Assemblea di zona di Como Nord era stato precisato che la documentazione del Piano attuativo dell’ex Oec annoverava anche il provvedimento di certificazione di avvenuta bonifica relativa alla salubrità dei suoli. Per dirla più semplicemente era stato spiegato che agli atti era depositata la certificazione di bonifica del sottosuolo. Dal punto di vista urbanistico non poteva esserci nulla di più e nessuno avrebbe potuto dire nulla di diverso. Solo con l’avvio delle opere di demolizione la proprietà avrebbe potuto scoprire e comunicare l’eventuale presenza di amianto all’interno dell’edificio alle strutture sanitarie. Cosa che è stata fatta e che si sta svolgendo secondo le indicazioni di queste”.

ex oec monte olimpino petizione

Questa la replica dell’assessore alla Pianificazione Urbanistica di Como Lorenzo Spallino sul ritrovamento di amianto all’ex Oec a Monte Olimpino segnalato dal referente dell’assemblea di zona di Como Nord, Paola Minussi, con un post su Facebook. Le opere di demolizione dell’edificio sono iniziate in questi giorni. Dopo il ritrovamento di amianto all’interno del tetto, la proprietà ha depositato un apposito Piano di smaltimento all’Asl e affidato ad una ditta specializzata lo svolgimento delle operazioni.

Le opere di demolizione possono essere eseguite perché il Piano di recupero dell’ex Oec, con destinazione residenziale/commerciale, è stato approvato e convenzionato; nel frattempo è andata avanti una procedura di variante del Piano, procedura già adottata e ora in fase di approvazione ma la Dia per le opere di demolizione è la stessa prevista per l’attuazione degli interventi indipendentemente dalla soluzione definitiva.