CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Troppe multe per colpa dei tifosi ed il Como pensa ad aumentare i biglietti foto

La nota integrale del club azzurro. Ultima sanzione da 3.000 euro per i cori razzisti rivolti ad un avversario. E non è la prima volta che succede.....

Più informazioni su

Troppe multe da pagare a causa di comportamenti non idonei dei propri tifosi e così il Calcio Como minaccia l’aumento dei biglietti per seguire le partite casalinghe. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata l’ultima sanzione da 3mila euro che la società ha dovuto pagare a causa di cori razzisti. Oggi la nota ufficiale che pubblichiamo integralmente qui sotto:

La società Calcio Como comunica che, in occasione della partita con l’Arezzo, disputata allo Stadio “G. Sinigaglia” in data 23.12.2016, alcuni “tifosi” si sono resi responsabili di aver intonato un coro di discriminazione razziale nei confronti di un giocatore della squadra avversaria, causando un danno sia d’immagine che economico al club, a cui veniva inflitta un’ammenda pari ad Euro 3.000,00.

La società sta lavorando per fornire un apporto rilevante alla creazione di un sistema sportivo sano e trasparente, fondato su valori come la lealtà ed il rispetto ed, ad oggi, si trova in una condizione tale da non poter sopportare più ulteriori atteggiamenti e costi; questa intolleranza, funzionale alla tutela della reputazione del Calcio Como, è ispirata anche dalla volontà di salvaguardare la propria stabilità economica.

L’amore per il Calcio Como si concretizza anche nel tenere condotte volte a preservare la società da ogni danno potenzialmente lesivo, posto che il sodalizio di Viale Sinigaglia è responsabile delle azioni dei propri sostenitori.

La società, dunque, è intenzionata, a partire dalla prossima intemperanza dei propri tifosi (discriminazioni razziali, insulti verso le istituzioni, esplosione di petardi/fumogeni, ecc), con enorme dispiacere ed a discapito di tutte quelle persone che si attengono alle regole civili di convivenza, ad aumentare, in via generalizzata – anche nei confronti dei propri abbonati – il prezzo del titolo d’accesso allo stadio per le successive partite casalinghe, prendendo definitivamente le distanze da quei soggetti che, non amando lo sport ed il Calcio Como, sono assolutamente incapaci di comprendere le difficoltà che il club sta vivendo in questo particolare momento storico.

Più informazioni su