CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Onlus protagoniste con il bando di Fondazione Comasca

Più informazioni su

Il nuovo bando della Fondazione Comasca emesso nel dicembre 2016 segna un passaggio di rilevanza nazionale. Per la prima volta nella storia delle fondazioni di comunità italiane, le organizzazioni non profit potranno utilizzare le risorse di un bando per investire su se stesse.

Chi intende parteciparvi non dovrà presentare un progetto volto all’esterno ma elaborare un piano per darsi più solidità, forza, efficacia in vista di una maggiore sostenibilità economica. In sintesi, dovrà mostrare di voler crescere. Tutto lo sforzo messo in atto, soprattutto in questi ultimi due anni, dalla Fondazione Comasca per scuotere le organizzazioni non profit a prendere coscienza del proprio ruolo e a ragionare come effettive imprese sociali, trova in questo bando l’espressione più diretta e concreta.

I duecentomila euro messi a disposizione, una cifra di tutto rispetto, andranno a incoraggiare cinque tipologie di azioni. Innanzitutto l’impegno a rafforzare la propria identità con percorsi che coinvolgano la struttura di governo. Poi l’apertura a investire in nuove professionalità soprattutto per quel che riguarda la raccolta fondi. L’impiego di nuovi e più sofisticati strumenti informatici per migliorare le proprie capacità gestionali. La messa a reddito del proprio patrimonio materiale o immateriale. E infine la riduzione degli sprechi per una gestione ottimale della proprie risorse.

Nella sostanza, con un finanziamento in grado di coprire il 60% dell’investimento previsto, le organizzazioni non profit del territorio avranno la possibilità di sostenere quei costi gestionali e amministrativi che troppo spesso vengono giudicati come un lusso persino contrario al perseguimento della propria missione, ma che invece sono la condizione imprescindibile perché un ente possa conseguire quell’impatto di cui tutti sentiamo la necessità.

Si tratta di un’effettiva rivoluzione prospettica che la stessa Fondazione Comasca non ha esitato a mettere in atto nella sua pratica quotidiana.
Da ente erogatore di fondi finalizzati a finanziare progetti più o meno innovativi, la Fondazione si propone oggi come punto di riferimento per il terzo settore del territorio al fine di aiutarlo a diventare forte, consapevole delle proprie potenzialità e capace di dare le risposte più adeguate alle sfide con cui dobbiamo ogni giorno confrontarci. Si tratta di sfide sempre uniche che non possono essere vinte affidandosi ad un protocollo, non importa quanto sofisticato esso sia, ma agendo in modo flessibile, professionale, coordinato.

Per contribuire al perseguimento di tale obiettivo la Fondazione Comasca sta implementando un’articolata strategia che le ha permesso di sperimentare, prima in Italia, modalità d’intervento di grande originalità: dalle YouthBank all’impatto collettivo, dai corsi per fundraiser a convegni e conferenze sul ruolo del privato sociale.

Insomma,Como si candida a pieno titolo come capofila di un processo di rinnovamento sociale che incida a fondo nel nostro territorio.

Il bando è consultabile al seguente indirizzo: http://www.fondazione-comasca.it/quartobando2016/

Più informazioni su