Quantcast
Ciaocomo diretta

Sorrisi e simpatia, Mi-Na e Francesca “spingono” Albese verso i play-off

Le due giocatrici protagoniste della puntata odierna di Sport Magazine: i loro inizi, i successi di una carriera importante. Ora la nuova sfida. La palleggiatrice:"Obiettivo serie A, ma campionato durissimo"

Un 2017 di grandi attese. Tra sorrisi e simpatia, ma anche con tanta concretezza, due delle più esperti giocatrici dell’Albesevolley – Mi-Na Kim, palleggiatrice, e Francesca Gentili, centrale – hanno parlato oggi nella diretta di Sport Magazine del nuovo anno che si è aperto sabato con un bel successo in trasferta e che ora è carico di aspettative. “Puntiamo al vertice ed al passaggio in serie A – ha detto Kim – ma sappiamo che è un campionato difficilissimo e ricco di insidie. Ora stiamo lavorando tanto per poter centrare il nostro obiettivo stagionale”.

Ha annuito con il bel sorriso anche Gentili, pure lei come Kim con un passato in A2 ed A1, ora motivata per cercare di portare il più in alto possibile Albese:”Abbiamo anche bisogno dei tifosi per darci la carica giusta fin da sabato quando torniamo a giocare in casa. Ma non vogliamo lasciare nulla di intentato: massimo impegno e determinazione per ottenere quello che la società di ha chiesto”. E proprio sabato prossimo sarà scontro diretto per i play-off contro il Collegno al PalaPedretti (ore 21).

Kim e Francesca hanno anche spiegato il loro inizio con il volley – la prima figlia d’arte – e le speranze di trasmettere alle giovani messaggi importanti e positivi. Sopra il video integrale della puntata odierna a CiaoComo

leggi anche
albesevolley ad orago
Volley b1 donne
Prima lo spavento e poi la grande reazione: i due volti dell’Albesevolley
albesevolley visita città dei balocchi pesi massimi
La visita
Le ragazze dell’Albesevolley ricevute dai “Pesi Massimi” ai Balocchi
albesevolley debutto sara mazza panchina
B1 femminile
Il bel debutto di Sara Mazza: la sua Albesevolley travolge il Cagliari 3-0
albesevolley - collegno volley femminile
Volley b1
La Tecnoteam si ferma a soli quattro punti dal successo: sorride Collegno
commenta