CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Balocchi al gran finale: Befana in ospedale e poi arriva in piazza Duomo fotogallery video

Ultimo appuntamento con la rassegna del Consorzio Como Turistica. Controlli delle forze dell'ordine per l'accesso, tanti doni per i bambini.

E’ già arrivata con la sua super scopa: visita nei reparti di pediatria degli ospedali di Como (Sant’Anna e Valduce), ma anche di Erba e Cantù questa mattina per portare sorrisi e giochi ai piccoli ricoverati. La Befana della Città dei balocchi, però, si prepara al grande show di questo pomeriggio in centro Como quando saluterà bambini e famiglie in attesa del suo arrivo. O meglio: atterraggio in piazza con la sua inseparabile scopa….

Ultimo appuntamento per la XXIII edizione di Como Città dei Balocchi che si prepara a vivere un altro momento clou con uno degli appuntamenti più attesi dai bambini e dalle famiglie: l’arrivo della Befana. Appuntamento oggi – 6 gennaio – alle ore 16.00 in piazza Duomo. E saranno i Vigili del Fuoco, ormai presenza costante alla manifestazione natalizia, a coordinare lo spettacolare atterraggio dalla torre del Broletto di una volontaria dei pompieri che, vestiti i panni della simpatica vecchietta, al termine del suo show, sarà presente nel salone del Palazzo dare il via alla distribuzione di migliaia di doni e dolciumi e farsi fotografare con tutti i bambini.

Insieme alle tradizionali caramelle Ambrosoli, sono oltre 3.000 i giocattoli pronti per essere distribuiti, messi a disposizione grazie alla collaborazione di Gruppo Bennet, Chicco Artsana, Cosmint, Gruppo Bolton, Amici di Como, Consorzio Como Turistica.  Ancora una volta, voce ufficiale dell’evento sarà Giuseppe Rondinelli con la collaborazione de La Scossa.

Per l’arrivo della Befana, la Questura adotterà le recenti disposizioni del Ministero dell’Interno in materia di sicurezza che si stanno attuando nelle diverse piazze italiane. L’acceso a piazza Duomo sarà controllato dalle Forze dell’Ordine, come peraltro era già accaduto in occasione della Messa di Natale di mezzanotte in Cattedrale e della cerimonia di ingresso in Diocesi del vescovo Mons. Oscar Cantoni.