CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Lega Nord e Fratelli d’Italia, presidio per chiedere la chiusura del Centro foto video

La mattina del 31 dicembre la presenza in zona San Rocco:"Sindaco e Prefetto ci avevano assicurato lo smantellamento entro fine anno: promessa non mantenuta"

La Lega Nord di Como organizza per domani (sabato 31 dicembre), dalle ore 11 in viale Roosvelt, angolo via Grandi, un presidio di protesta contro il centro di accoglienza per clandestini adibito in via Regina a Como.

Tutti noi ricordiamo bene – dichiara il Segretario cittadino Alessandra Locatelli – quando Sindaco e  Prefetto ci assicurarono che sarebbe stata solo una sistemazione temporanea. Che questa situazione sarebbe durata al massimo fino a fine dicembre 2016″. “La Lega – conclude Locatelli – ha protestato fin dal principio affinché questo non diventasse un quartiere degradato e pericoloso. Adesso che il 31 dicembre è arrivato, anziché la chiusura del centro d’accoglienza, ci troviamo di fronte ad una proroga e all’ennesima promessa non mantenuta da questa giunta“.

“Oltre al pericolo del terrorismo, è sempre più allarme immigrazione. Como è ormai una vera e propria polveriera. La città è stata trasformata in un grande centro di accoglienza, proprio come accade da tempo a Ventimiglia, dove i clandestini transitano liberamente senza controlli.” A dichiararlo è l’onorevole lariano Nicola Molteni, che sarà presente al presidio di protesta. Alla manifestazione, voluta dalla Lega Nord, parteciperà anche una rappresentanza di Fratelli d’Italia.