CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Hockey Como, si ferma il capitano: stasera tanti giovani nel derby di Varese foto

La formazione lariana in pista stasera per l'ultima gara dell'anno. Il presidente Ambrosoli a CiaoComo:"Sono preoccupato per lo stadio di Casate: quando ci ridaranno l'agibilità?"

Si ferma il capitano Filippo Ambrosoli (nella foto sopra assieme al compagno Tilaro in redazione a CiaoComo). Tutore al ginocchio infortunato martedì sera nella gara casalinga contro l’Ora – disputata in un palazzetto sempre desolatamente vuoto per l’inagibilità della struttura decisa dalla Questura – per il forte ed esperto giocatore dell’Hockey Como. Ora qualche giorno di riposo in attesa di essere sottoposto ad una risonanza magnetica per capire l’esatta entità del problema: nel club lariano si spera che possa essere un infortunio non grave, ma non è escluso anche si possa trattare anche di qualcosa di molto serio per il bravo Ambrosoli.

E mentre Filippo sta a guardare, stasera ultimo impegno del 2016 per la formazione di coach Malkov. A Varese derby di Coppa Italia contro i “cugini” già battuti due volte in campionato di serie B. Molte le assenze per la formazione comasca ad iniziare dal capitano. “E’ una partita che non conta nulla per la qualificazione – precisa a CiaoComo il presidente Luca Ambrosoli – e per questo abbiamo deciso di dare spazio ad alcuni ragazzi giovani del nostro vivaio. Giusto così in una gara simile”.

Ma quello che ora come ora preoccupa – ed amareggia – maggiormente il numero uno del club è l’inagibilità del palazzetto di Casate: la squadra da due partite è costretta a giocare senza pubblico perchè la struttura deve ottenere l’agibilità necessaria. “Un problema che si trascina da anni – precisa Ambrosoli – ma per il quale non è stato fatto nulla evidentemente. Occorre l’omologazione e non sappiamo quando arriverà. Sono preoccupato perchè non vedo lavori al tetto della tribuna – una delle cose che devono essere verificare – e noi abbiamo tanti impegni ravvicinati. Probabhile che l’8 gennaio, alla prossima gara in casa, ci sarà ancora il divieto per accedere ai tifosi. Ma fino a quando ?? ” si chiede uno sconcertato presidente dell’Hockey Como.

La pista del ghiaccio di Casate è gestita dalla Como servizi urbani. L’hockey ed altre società che utilizzano il ghiaccio pagano l’affitto. “Ma questo problema a noi sta creando innumerevoli danni di immagine ed anche economici. Chiediamo scusa ai nostri sostenitori, molti dei quali hanno pagato l’abbonamento, ma non siamo assolutamente responsabili di questo divieto….