CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Berlino sotto choc: Tir della strage partito dalla brianza con il carico foto

Da Cinisello Balsamo fino a Berlino, ma l'autista trovato morto nella cabina non avrebbe alcun legame. L'autore sarebbe ancora in fuga ed armato.

Analogie impressionanti con la strage di Nizza dei mesi scorsi. Il terrorismo mette paura a pochi giorni da Natale anche se non ha ancora un volto l’attentatore di Berlino: il pachistano fermato e sospettato di essere il guidatore del tir è stato rilasciato. La Germania è ancora sotto choc per la strage di lunedì, quando un camion si è schiantato contro un affollato mercato di Natale nella capitale tedesca. Il bilancio è di 12 morti e 48 feriti. Il camion ha invaso un marciapiede nei pressi della Chiesa del Ricordo, che si trova nel mezzo del Mercato natalizio situato in pieno centro della parte Ovest della città.

strage mercatino berlino

L’agenzia di stampa dell’Isis, Amaq news agency, ha rivendicato l’attentato chiamando il terrorista un “soldato dello Stato islamico”. “E’una vendetta per gli attacchi in Siria”, è scritto sulla rivendicazione.

Una ragazza italiana risulta dispersa, si tratta di Fabrizia Di Lorenzo, 31 anni che vive e lavora nella capitale tedesca. Il padre della ragazza è impiegato alle poste di Sulmona. Il cellulare della ragazza è stato trovato sul luogo della strage: un giovane l’ha trovato e consegnato alla polizia.  Il ministro degli Esteri, Angelino Alfano, ha detto che non è esclusa una vittima italiana, pur aggiungendo che si attendono conferme dalla polizia tedesca. La madre e il fratello di Fabrizia Di Lorenzo sono partiti per Berlino per essere sottoposti all’esame del Dna. Solo dopo la comparazione del profilo genetico si potrà avere la conferma.

CAMION DELLA STRAGE PARTITO DA CINISELLO BALSAMO

Intanto le prime indagini avrebbero accerto che il camion che ha fatto strage al mercatino di Natale a Berlino era partito dall’Italia il 16 dicembre ma non c’è alcun collegamento tra l’attentato e il nostro paese. Il Tir ha passato la frontiera del Brennero attorno alle 18 di venerdì scorso, dopo aver caricato dei laminati in uno stabilimento di Cinisello Balsamo (Milano). L’autista del mezzo, un polacco di 37 anni trovato morto nella cabina del mezzo, non sarebbe in alcun modo l’autore dell’attentato, ma sarebbe stato ucciso dal terrorista che a quel punto si è impossessato del mezzo er lanciarlo sulla gente ai mercatini.