CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Ancora tanta cassa integrazione nel comasco, resta la preoccupazione per il futuro

Più informazioni su

L’11° rapporto della cassa integrazione, nella Provincia di Como conferma la riduzione del 57,1% delle ore di cassa ordinaria nel periodo gennaio- novembre 2016 rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, un dato in simmetria con quello della Provincia di Lecco -50,1%, della Lombardia -43,6% e di quello Nazionale -27,7%.
Mentre, le ore di cassa integrazione straordinaria sono aumentate del 2,4% nella Provincia di Como nell’anno 2016 rispetto al 2015, questo in controtendenza rispetto alla Provincia di Lecco -57,7%, della Lombardia -26,2% e di quello Nazionale -2,1%. Analoga situazione per le ore di cassa integrazione in deroga: +41,9% a Como, -9,8% a Lecco, -5,6% in Lombardia e – 43,2 in Italia.

È sempre alto il numero di lavoratori in cassa integrazione straordinaria nei primi 11 mesi di quest’anno a Como e Lecco, a rischio di perdita del posto di lavoro:
· Como 2.949 lavoratori in cassa straordinaria nei primi 11 mesi 2016;
· Lecco 997 lavoratori in cassa straordinaria nei primi 11 mesi 2016;
· Lombardia 33.064 lavoratori in cassa straordinaria nei primi 11 mesi 2016;
· Italia 195.040 lavoratori in cassa straordinaria nei primi 11 mesi 2016;

Per quanto riguarda la situazione dei singoli settori produttivi la situazione che si presenta è quella di un artigianato in sofferenza nella Provincia di Como, dove la
richiesta della cassa integrazione è cresciuta del 146,2 % nei primi 11 mesi del 2016 rispetto allo stesso periodo dello scorso anno:
· Como + 146,2 %
· Lecco – 5,1 %
· Lombardia + 12,2 %
· Italia – 18,3 %

Mentre nella Provincia di Lecco, nel periodo gennaio-novembre 2016 a confronto con lo stesso periodo del 2015, è il settore dell’edilizia che soffre maggiormente,
+47,6%:
· Como -10,8%;
· Lecco +47,6%;
· Lombardia -52,6%;
· Italia -37,4%;

“Ad un mese dalla fine dell’anno – spiega Salvatore Monteduro, Segretario Generale CST UIL del Lario – l’11° rapporto della cassa integrazione nelle aziende delle Province di Como e Lecco, confermano che la crisi economica non ha terminato i suoi effetti negativi: oltre 4.000 lavoratori nella Provincia di Como sono stati in cassa integrazione e nella Provincia di Lecco sono stati oltre 2.000”.

Più informazioni su