CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Spettacolo UnipolSai: travolge Giulianova, già pronta per la Supercoppa foto video

Belle e convincente affermazione dei ragazzi di coach Bergna a pochi giorni dal primo trofeo della stagione. A segno anche Morato, devastanti le triple di Ruiz

Spectacular, spectacular. La UnipolSai (Basket in carrozzina di serie A) esce trionfante da una sfida tanto delicata quanto sentita. A Seveso finisce 73-48 sulla Deco Group Giulianova, e non era così scontato alla vigilia. È la partita di Jordi Ruiz, con le sue triple che sono frigoriferi dentro la retina, di Ian Sagar con la sua concretezza da capitano, della lucidità di Adolfo Berdun, lo spessore difensivo di Brian Bell, gli attributi di Laura Morato con il suo primo canestro (“una bellissima gioia, mi sento di contribuire a questa squadra, un bellissimo gruppo”). E si potrebbe continuare, perché ogni uomo in casacca biancoblù ha messo il suo mattone su quella che – ad oggi – è la partita più bella vista nella casa del basket in carrozzina, l’ultima di un 2016 trionfante per il club di Alfredo Marson.

Seconda piazza confermata per la UnipolSai, mentre al vertice si conferma Porto Torres, vincente in esterna su Varese per 46-89. Giulianova sul terzo gradino (10), in coppia con Santo Stefano Marche.

Ogni partita è a sé – ha commentato il coach della UnipolSai Marco Bergna -, la semifinale play-off è un capitolo chiuso. Abbiamo lavorato molto per preparare questa partita, non nego che i pensieri non mancavano. Si è vista una bella difesa, abbia portato a casa una partita che ci dava molti pensieri. Merito di un roster lungo e di un turnonver che non ha mai abbassato l’intensità in campo. Ora abbiamo Bergamo tra sette giorni e poi la Supercoppa, con un Santa Lucia che in queste settimane è cresciuta, arriva da due partite vinte e quindi per noi è un avversario che non possiamo dare per scontato. Bisognerà esprimere grande forza difensiva e anche in attacco”.

Dopo un inizio equilibrato – ha aggiunto Adolfo Berdun – abbiamo fatto vedere chi siamo. Credo che la squadra abbia giocato molto bene, per 40 minuti filati. Siamo forti, su questo campo riusciamo a essere anche più forti. Compagni di squadra di valore, un buon gruppo e una solida società. Il presidente Marson è un fenomeno, molto presente, ci tiene tantissimo. Questa è una cosa molto bella. La Supercoppa è il primo trofeo stagionale, abbiamo già giocato contro Roma, in un primo momento non nego qualche sensazione strana, ma sarò preparato mentalmente al meglio”.

Il capitano Ian Sagar: “Sappiamo che Giulianova è una squadra molto forte, il punteggio non dimostra il valore e la difficoltà della partita. Abbiamo ancora tante sfide davanti, dopo questa partita lavoreranno e si presenteranno con uno schema di gioco diverso, il nostro obiettivo deve essere quello di rovinare i loro piani. Abbiamo lavorato molto sulla difesa, quando l’abbiamo sistemata abbiamo capito che la partita era nelle nostre mani. Siamo un bel gruppo affiatato, l’anno scorso ho fatto qualche errore nel mio ruolo di capitano, non ho saputo tenere la squadra unita in tutte le occasioni. Miglioriamo un poco alla volta, ma con 1% alla volta si fa il risultato”.

GIORNATA SERIE A BASKET CARROZZINA – sabato 10 dicembre

Cimberio Hs Varese – Gsd Porto Torres 46-89

Santo Stefano Banca Marche – Special Bergamo Sport Montello 71-42

Padova Millennium Basket – Santa Lucia Roma 62-72

UnipolSai Briantea84 Cantù – DECO Group Amicacci Giulianova 73-48

Riposa: Dinamo Lab Banco di Sardegna Sassari

Classifica:

Gsd Porto Torres 14

UnipolSai Briantea84 Cantù 12

Santo Stefano Banca Marche 10

DECO Group Amicacci Giulianova 10

Santa Lucia Roma 6

Cimberio Hs Varese 4

Padova Millennium Basket 4

Dinamo Lab Banco di Sardegna Sassari 2

Special Bergamo Sport Montello 2