CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Infermiera e medico, caso nazionale. Chiuso il profilo Facebook di Laura foto

Della vicenda si continua a parlare sui media. Stasera anche su Mediaset: nel frattempo intervento risolutivo per poter limitare i danni con gli insulti alla Taroni. Figli da tutelare.

E’ sempre più un caso nazionale. Dopo Porta a Porta, con Bruno Vespa che ha dibattuto di questa vicenda con esperti e collegamenti da Saronno, eo he anche Mediaset questa sera dedica ampi approfondimenti alle morti sospette all’ospedale di Saronno e tutto il suo corollario. Leonardo Cazzaniga e la sua amante Laura Taroni, rispettivamente di Rovellasca e Lomazzo, sempre più al centro di un caso mediatico senza fine. Per il medico, che resta in carcere nonostate la sua richiesta di domiciiari (respinta), cinque morti nel capo di accusa, una sola (il marito) per la Taroni.

medico saronno

E nel frattempo l’account Facebook dell’infermiera di Lomazzo è stato disattivato. Un intervento non semplice perché il social network prevede una procedura complessa a tutela del proprietario del profilo. L’operazione era però necessaria dopo che sulla bacheca della donna si erano riversati migliaia di commenti violenti. Era stato aperto anche un gruppo Facebook con molte immagini dei figli della Taroni, da tutelare rigorosamente perchè vittime di questa vicneda

Proprio per la tutela dei due minori era necessario un intervento risolutivo a cui si è arrivati oggi grazie all’intervento della Procura della Repubblica sollecitata ancora dal legale dell’infermiera. Nei giorni scorsi aveva lanciato un appello anche il Procuratore Capo di Busto Arsizio Gianluigi Fontana chiedendo ai cittadini di non pubblicare insulti per la donna-