CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Il Pool Libertas parte male nel ritorno: il derby è di un concreto Brescia foto

La formazione di coach Della Rosa recupera Richards, ma non basta. Due set sotto, poi una reazione. Il commento del tecnico:"Condizione da recuperare, ancora troppi acciacchi".

Ancora una sconfitta per 3-1 per il Pool Libertas Cantù che inizia il girone di ritorno cadendo in quattro set sul campo del San Filippo, fortino su cui i bresciani non hanno ancora perso.  Rispetto alla gara di Mondovì Cantù recupera Jordan Richards che viene schierato in sestetto da coach Massimo Della Rosa. Assente ancora Andrea Olivati.

L’inizio della partita è equilibrato ma due buoni servizi di Tiberti danno il primo doppio vantaggio a Brescia (5-3), break subito ricucito da Cantù che passa avanti grazie a due errori consecutivi dei bresciani che però scappano nuovamente (8-6) e vengono nuovamente ripresi da Cantù. Brescia tenta un nuovo allungo a metà set, arrivando al +4 (15-11) con Massimo Della Rosa che spende il suo primo time out discrezionale, bisssato qualche scambio dopo con i bresciani a +5 (18-13) dopo un contrattacco di Cisolla. Il divario continua a crescere e Brescia va a chiudere 25-17.

Parte subito forte Brescia nel secondo set, portandosi 3-0 grazie a due ace di Cisolla. Della Rosa ferma subito il gioco. Brescia arriva anche sul 5-1 ma Cantù trova un bel parziale di 6-0. A chiamare il time out sul 7-5 Cantù è coach Zambonardi. Brescia riesce comunque a impattare a quota 11 con il colpo in contrattacco di Cisolla. I bresciani riescono a riconquistarsi il break di vantaggio sul 19-16 con due punti consecutivi ancora di Cisolla. Coach Della Rosa attinge alla propria panchina inserendo Cominetti e Mazza ma Brescia chiude comunque in proprio favore 25-21.

Della Rosa presenta nel terzo set una novità nello starting six, inserendo Cominetti su Riva. Ancora una volta però è Brescia a conquistare nei primi frangenti il break di vantaggio portandosi 6-1 e costringendo Massimo Della Rosa a chiamare Time Out. Sull’8-2 in favore di Brescia entra in campo Riva su Richards. Cantù ha una buona reazione e rosicchia qualche punto sino a portarsi sul 9-11 e inducendo Zambonardi al time out. Passa qualche scambio e Cantù arriva al pareggio con due ace consecutivi di capitan Gerosa. Cantù costruisce una grande azione di contrattacco per il 16-15 e si porta sul +3 con l’ace di Alborghetti e la pipe di Cominetti. Zambonardi chiama anche il suo secondo time out discrezionale ma Cantù guadagna un altro punto di vantaggio e tocca anche il +5 21-16 con l’ace di Caio. Brescia prova a rifarsi sotto ma Cantù chiude il set in proprio favore 25-21.

Nel quarto set Cantù ripropone il sestetto che ha vinto il terzo con Riva e Cominetti schiacciatori. Cantù parte bene e si porta sul 4-0 grazie a due punti di Caio e due ace di Alborghetti. La panchina di casa è subito costretta a fermare il gioco. Brescia rosicchia un punto grazie a un errore canturino causato da un bel servizio di Tartaglione ma Cantù ristabilisce immediatamente le distanze. Brescia resta attaccata al set grazie a un Bisi pressochè incontenibile, impatta a quota 12 con due errori consecutivi di Cantù e mette anche la freccia con l’ace di Tartaglione. Brescia tocca il massimo del set sul 19-16 e Massimo Della Rosa ferma il gioco per il primo time out discrezionale. Nuovo time out per Della Rosa con Brescia che tocca il +4 (22-18). Cantù riesce a dimezzare il divario e sul 22-20 è Zambonardi a optare per il time out. Brescia ha tre match point a propria disposizione. Cantù annulla il primo ma il muro di Bisi chiude la contesa. Brescia vince 3-1.

Siamo ancora un po’ convalescenti ma credo che dopo i primi due set la squadra abbia reagito e giocato bene nel terzo parziale. Nel quarto abbiamo lottato ma abbiamo commesso dei brutti errori in alcuni momenti importanti che purtroppo hanno fatto la differenza in negativo. Caio nonostante la febbre ha disputato una buona prova, Jordan invece ha risentito ancora dei suoi problemini fisici. Dobbiamo recuperare la condizione” ha detto coach Massimo Della Rosa a fine partita

(foto s.Mianta)

CAMPIONATO SERIE A2 UNIPOLSAI

CENTRALE DEL LATTE MC DONALD’S BRESCIA – POOL LIBERTAS CANTU’ 3-1 (25-17, 21-25, 25-21, 25-22)

CENTRALE DEL LATTE MCDONALD’S BRESCIA: Tiberti 4, Bisi 19, Cisolla 16, Tartaglione 15, Agenllini 4, Esposito 7, Fusco (L), Rodella 3, Sorlini, NE: Fabi, Statuto, Lazzari, Tasholli, Bergoli (L2). All: Zambonardi, Ass: Pioselli.

POOL LIBERTAS: Gerosa 4, Oliveira 27, Riva 7, Richards 7, Monguzzi 9, Alborghetti 9, Butti (L1), Cominetti 5, Mazza, NE: Cordano, Laneri, Boffi (L2). All: Della Rosa Ass. Redaelli

Arbitri: Zingaro, Prati