Quantcast
Pusher marocchino

“Tu volere droga”, ma i passanti chiamano i carabinieri: finisce in carcere

I carabinieri lo hanno fermato al confine tra Arosio ed Inverigo: era al parcheggio di un supermercato con diverse dosi in tasca pronte da essere cedute.

“Tu volere droga…”. Chiedeva così, cocaina in partiolare, ad alcuni passanti che, dopo aver rifiutato l’offerta, chiamano i carabinieri. E’ quello che  i militari della  Stazione di Lurago d’Erba hanno accertato nel parcheggio del supermercato Us al confine tra i comuni di Inverigo ed Arosio. Protagonista un marocchino, trentatreenne, clandestino, già noto alle forze dell’ordine. La pattuglia dei carabinieri, dopo aver sentito la dettagliata descrizione fisica del pusher, si è messa sulle sue tracce, individuandolo all’interno del parcheggio del supermercato.

Agitato, dopo aver tentato la fuga, veniva bloccato dai carabinieri e sottoposto a perquisizione personale. In tasca aveva 7 dosi di cocaina e circa cento euro in contati. I soldi, ritenuti provento dello spaccio, sono stati sottoposti a sequestro. Il marocchino è finito al carcere Bassone di Como con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti e immigrazione clandestina.

leggi anche
albanesi arrestati spaccio droga cantù finanza
Il blitz
Cantù: operazione della gdf di Lecco, arrestati due albanesi per droga
CARABINIERI ARRESTI NDRANGHETA
Blitz all'alba
N’drangheta: armi, droga e partite truccate: un sequestro anche a Bregnano
droga da sballo sequestro finanza como
Blitz nel milanese
La Finanza di Como scopre maxi-traffico di droga da “sballo” per i giovani
droga sacchetti
Il blitz
Droga nei barattoli da cucina e serra “sospetta” in giardino: nei guai 48enne comasco
droga nei barattoli
A mariano
Droga in cantina, ecco il laboratorio per confezionarla: giovane in cella
commenta