Quantcast
Nei guai

Beregazzo, tenta di investire un carabiniere. Albavilla, ruba cosmetici: a processo

Nel primo caso il protagonista è un marocchino, alla guida di un'auto senza assicurazione. Nel secondo un rumeno scoperto con merce non pagata per 150 euro.

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Como hanno tratto in arresto, in flagranza del reato di resistenza a Pubblico Ufficiale, un cittadino marocchino del 1973. Quest’ultimo, a bordo di una Peugeot 406 di proprietà di un giovane italiano, ha forzato un posto di controllo allestito in via Marconi a Beregazzo con Figliaro

Nell’occasione, per darsi alla fuga perché l’auto era priva di copertura assicurativa, ha tentato di investire uno dei due militari che fortunatamente è rimasto illeso. Ne è scaturito un inseguimento durato alcuni minuti, al termine del quale l’immigrato è stato bloccato e tratto in arresto. Dovrà presentarsi domani mattina davanti al Giudice per essere processato per direttissima.

DIRETTISSIMO ANCHE PER IL LADRO DELL’U2 DI ALBAVILLA

E domani in Tribunale a Como anche un cittadino rumeno di 41 anni, arrestato dai Carabinieri della Stazione di Erba in flagranza di furto aggravato. I militari durante un controllo per evitare furti su autovetture, piuttosto che all’interno di negozi, hanno effettuato un passaggio nel parcheggio del supermercato “U-2” di Albavilla. Qui hanno notato una persona che si aggirava con fare sospetto. Sottoposta a perquisizione personale è stata trovata in possesso di prodotti cosmetici, del un valore complessivo di 150 eur, rubati poco prima dagli espositori. Merce subito restituita al centro commerciale.

leggi anche
AUTO CARABINIERI LATO
Preso
Domaso: danneggiamento e furto di telecamere, nei guai 24enne
AUTO CARABINIERI fiancata
Cronaca
Como, tenta il furto in gioielleria, ma viene arrestato: complice in fuga con i Rolex
commenta