A brogeda

90.000 euro nel bagagliaio dell’auto: non li dichiara, ne perde le metà

Protagonista un imprenditore russo di 30 anni: era in transito con un amico, i finanzieri e funzionari di dogana insospettiti dal suo atteggiamento.

La guardia di finanza di Ponte Chiasso, in collaborazione con i funzionari doganali hanno scoperto e sanzionato un cittadino di nazionalità russa in transito dal valico di Brogeda. L’uomo, che viaggiava insieme ad un connazionale a bordo di una AUDI RS5, tentava di entrare nel territorio italiano assicurando ai Finanzieri di non trasportare valuta. Le Fiamme Gialle, insospettite dal comportamento del 33enne, procedevano ad un più accurato controllo che permetteva di rinvenire nel bagaglio a mano ben 178 banconote da 500 euro, ed altre banconote di vario taglio, per complessivi 89.470,00 euro non dichiarati. E così è stato sequestrato immediatamente il 50% del denaro trasportato per un importo di 39.735,00 euro.

leggi anche
Sequestro valutario
Cronaca
Sequestro valutario sul treno in frontiera: famiglia greca con 200.000 euro!
sequestro cocaina in dogana
Cronaca
Sequestro di cocaina sul treno da Zurigo: tre chili in frontiera, spagnolo in cella
sequestro cocaina doppiofondo brogeda
Il blitz
Maxi-sequestro di cocaina a Brogeda: croato con quasi 20 chili in auto
commenta