Mai fatto nulla....

Negano i passatori arrestati per il traffico di immigrati: restano in carcere video

frontiera chiasso migranti

Quasi tutti parlano con il giudice e negano. Negano con decisione di aver portare in Svizzera e Germania immigrati clandestini in cerca di un “trasfer” per poter raggiungere parenti o amici già finiti lì. La maggior parte di questi sono siriani che nei giorni scorsi la Questura ha arrestato d’intesa con le autorità di altri paesi europei. I presunti passatori del comasco – con attività nell’erbese in particolare – restano in cella. Il giudice dell’indagine preliminare ha scelto questa decisione dopo gli interrogatori e le loro accorate proteste. Come dire: non avrebbero del tutto convinto con la loro versione dei fatti.

Il sospetto degli inquirenti: avrebbero utilizzato le loro attività di vendita di auto usate come copertura per quello che, in realtà, facevano. Portare in Svizzera decine e decine di disperati che volevano raggiungere il Nord Europa. Il tutto dietro compensi che loro negano di aver ricevuto.

leggi anche
questura como responsabile
L'operazione
Favoreggiamento dell’immigrazione, scatta il blitz all’alba: presi in 21
Generico
Il blitz
Immigrazione clandestina: sgominata rete criminale, agiva dal comasco
passatori valico di ronago mulini
Stop al traffico
I clandestini passavano dal valico di Ronago: 200 in pochi mesi, due fermi
commenta