Quantcast
Andrea Giacalone esce dall'ospedale dopo gli spari: un vero miracolo - CiaoComo
La bella notizia

Andrea Giacalone esce dall’ospedale dopo gli spari: un vero miracolo

La bravura dei medici del Sant'Anna salvano la vita al barista canturino ferito ad agosto: ripresa da record ed ora una nuova opportunità per lui e la sua famiglia.

La bravura dei medici, fin dai primi soccorsi, ma anche il destino che ha voluto dare a un giovane di 25 anni un’altra possibilità di vivere. Andrea Giacalone è uscito oggi dall’ospedale Sant’Anna.

Il giovane era stato ricoverato in fin di vita all’inizio di agosto dopo essere stato ferito al volto e all’addome da dei colpi di fucile esplosi da un altro giovane che si era dato alla fuga subito dopo il fatto, lasciando il ragazzo in gravissime condizioni in mezzo alla strada a Cantù.  Un gesto terribile, legato a vicende di cuore, che aveva fatto temere il peggio alla famiglia del ragazzo.

Molto cauti i medici fin dalle prime ore del ricovero visto la gravità del fatto, ma le cure di questi esperti e la fortuna, hanno permesso a Giacalone di lasciare oggi l’ospedale Sant’Anna dopo circa un mese di ricovero.

 

 

Più informazioni
leggi anche
andrea giacalone cantù
Il ferito
Spari a Cantù, sempre gravissimo il giovane colpito: è un barista
tentato omicidio via corbetta cantù
Il dramma
Ferito a fucilate a Cantù: il barista resta gravissimo, l’aggressore non si trova
tentato omicidio via corbetta cantù
La svolta
Spari di Cantù, si è costituito: prima notte in carcere per Antonio Manno
carabinieri cantu
Indagini
I carabinieri:”Gli eravamo vicini, ora caccia a chi lo ha aiutato a scappare”
carcere opera milano
Retroscena
Manno si dispera in carcere ed ammette le sue responsabilità per gli spari
commenta