CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

“Fà la cosa giusta” dal 13 marzo la fiera del consumo critico

Più informazioni su

Dal 13 al 15 marzo torna a fieramilanocity “Fa la cosa giusta”
Dodicesima edizione della fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili
Prodotti, iniziative e nuove pratiche per rendere la vita quotidiana più leggera e sostenibile per noi stessi e per l’ambiente. Ospite di CiaoComo Radio Pietro Magri, direttore esecutivo di FA’ LA COSA GIUSTA. Ascolta l’intervista

https://soundcloud.com/ciaocomo-1/fa-la-cosa-giusta-2015-intpiero-magri

La scorsa edizione si è chiusa con 70 mila visitatori, oltre 700 espositori, 3800 studenti, 600 giornalisti, 29
mila metri quadrati di padiglioni espositivi, confermandosi uno dei principali punti di riferimento per il settore
dell’economia solidale e sostenibile.
Fa’ la cosa giusta! 2015 sarà luogo di incontro, scambio e condivisione e ospiterà stand, botteghe
artigiane, laboratori, spazi verdi, ristoranti, spettacoli e incontri.
Il pubblico di Fa’ la cosa giusta! ritroverà prodotti ed iniziative divisi in 13 sezioni tematiche: Mangia
come parli, Vegan, Pianeta dei piccoli, Mobilità sostenibile, Turismo consapevole e percorsi, Critical fashion,
Abitare green, Editoria e prodotti culturali, Pace e partecipazione, Commercio equo e solidale, Cosmesi
naturale e biologica, Economia carceraria, Servizi per la sostenibilità. A queste si aggiungeranno 8 spazi
speciali: Green maker, La via dei teatri, Volevamo la pace, Territori resistenti, Scuole in fiera, Street food,
Pulci pettinate, Fa’ la cosa giusta! Umbria.
Lo spazio speciale Green Makers propone idee, progetti, prototipi, servizi di innovazione sostenibile. L’area è
progettata in collaborazione con YATTA!, il makerspace milanese dedicato a designer, architetti, creativi,
appassionati di elettronica e informatica. Un luogo aperto ai soci dove usare in prima persona macchinari
innovativi e scambiare la propria conoscenza. Le proposte dell’area Green Makers spazieranno dagli oggetti
di design, ai tool necessari per un fablab, passando per i progetti di recupero di materiali di riciclo,
trasformati grazie all’utilizzo di plotter da taglio e stampanti 3D.
Lo spazio Volevamo la pace sarà focalizzato sull’incessante ricerca della pace, sulla composizione dei
conflitti e il superamento dei confini. A cent’anni dalla prima guerra mondiale proviamo a raccontare con
l’aiuto di Ong, giornalisti ed esperti le guerre “dimenticate” di oggi. Perché non diventino i buchi neri della
nostra coscienza. Uno spazio interattivo e una serie di eventi in collaborazione con la rivista Aggiornamenti
Sociali.
La Via dei Teatri di Fa’ la cosa giusta! presenterà l’arcipelago di luoghi teatrali che caratterizza Milano e la
sua periferia: realtà piccole ma molto attive. Questo spazio, a cura della Compagnia Alma Rosé, ospiterà
15 compagnie teatrali e sarà caratterizzato da incontri per operatori teatrali e per il pubblico e assaggi
di pillole teatrali per tutti.
L’autoproduzione è una pratica sempre più diffusa. A Fa’ la cosa giusta! sarà possibile imparare a produrre
detersivi e detergenti per la pulizia della casa all’interno dei laboratori organizzati da greenMe.it:
anticalcare all’acido citrico, detersivo per vetri, disinfettante a base di oli essenziali per bagno e
sanitari, ammorbidente per il bucato all’acido citrico e molti altri. Si potranno scoprire anche i “1000 usi del
bicarbonato di sodio”, per la pulizia e per la cosmesi: detergenti come uno spray per il forno e crema
pulente multiuso, ma anche deodoranti per la persona, adatti anche a pelli sensibili e soggetti allergici,
detergenti per la pulizia di giocattoli e lettiere per i nostri amici a quattro zampe.
I laboratori di cucina di Fa’ la cosa giusta! portano sempre a nuove scoperte. Avete mai provato, ad
esempio, a cucinare al buio? Oppure a sperimentare la cucina crudista, che permette di realizzare piatti
nutrienti, privi di ingredienti di origine animale e adatti anche a chi soffre di intolleranze al latte o al glutine.
Ma sarà anche possibile imparare a preparare in casa toccasana come il siero di kefir (ricchissimo di
vitamine e sali minerali), carpire tutti i segreti della pasta madre e imparare a prepararla, rinfrescarla e
usarla per sfornare pane e pizza a regola d’arte.
Non mancheranno workshop dedicati al giardinaggio come “Impariamo a fare i Kokedama”,
appuntamento organizzato da Bici&Radici, per imparare l’antica tecnica giapponese con cui le piante sono
messe a dimora in un pane di terra avvolto dal muschio e assicurato dallo spago, realizzando dei veri e propri complementi d’arredo verdi. O ancora laboratori per imparare a trasformare gli abiti che non utilizziamo più, o per realizzare un “WineBike”, portavino da bici, utilizzando scarti industriali a km 0: teloni di camion e pvc di affissioni pubblicitarie.
Ai bimbi e alle loro famiglie saranno dedicati come ogni anno molti incontri, tra cui, ad esempio, quello per
genitori alle prese con i nativi digitali, o dedicato all’educazione all’ottimismo, per crescere in maniera
serena e aperta al futuro (cosa più che mai necessaria di questi tempi). Per le aspiranti mamme ci sarà invece un appuntamento ad hoc dedicato all’alimentazione pre-concezionale, pensata per apportare tutti i
nutrienti necessari per una gravidanza in piena salute. Bambini e ragazzi potranno sperimentare nuove
attività anche all’interno dei laboratori creativi, in cui, ad esempio, imparare a trasformare il latte in
formaggio e a impastare e stendere la pasta fresca all’interno di giocosi laboratori organizzati da
Slowfoodkids,oppure imparare a muoversi in bicicletta in sicurezza, rispettando i cartelli stradali, grazie
al gioco didattico in movimento a cura di Fiab Milano Ciclobby e MyFootBike nella mini pista ciclabile della
fiera.
Lo spazio dedicato al welfare territoriale presenterà i servizi e i progetti delle realtà che rispondono ai
bisogni concreti delle comunità sui singoli territori, da diversi punti di vista. La casa e le questioni abitative:
le cooperative di abitanti e i servizi forniti per rendere migliore il luogo in cui viviamo; il mutuo soccorso
applicato al tema della salute e la sua sinergia con il servizio pubblico; previdenza e prevenzione
complementari al sistema pubblico.
FA’ LA COSA GIUSTA! 2015
da venerdì 13 a domenica 15 marzo
fieramilanocity, viale Scarampo, GATE 8, Milano (M1 Lotto Fiera)
Giorni e orari di apertura:

Venerdì 13 marzo: 9 – 21
Sabato 14 marzo: 9 – 22
Domenica 15 marzo: 10 – 20
Ingresso con catalogo, acquistabile all’entrata al prezzo di 7 euro.
Per i minori di 14 anni l’ingresso è gratuito.
L’acquisto di una copia dell’edizione speciale de “Il nemico. Una favola contro la guerra”, di Serge Bloch e Davide Calì, in vendita all’entrata a 10 euro, permette l’ingresso in fiera per 2 giorni.
Libro e catalogo sono anche acquistabili online.
La app di Fa’ la cosa giusta! contiene l ‘ elenco completo e aggiornato degli espositori e l’intero programma culturale di Fa’ la cosa giusta! 2015. Scaricabile gratuitamente da App Store e Play Store .
www.falacosagiusta.org

Più informazioni su