Alla Feltrinelli la “mela marcia” di Davide Corbetta

Più informazioni su

Un momento storico che ha sancito uno spartiacque nel sistema partitico italiano e che per la prima volta viene ripercorso in un libro. Domani sera la libreria Feltrinelli di Como ospiterà la presentazione del libro di Davide Corbetta “La Mela Marcia”. All’evento programmato per le ore 18 sarà presente l’autore Davide Corbetta che dialogherà con Massimo Battisaldo e Paolo Margini autori di “Decennio Rosso”. Il libro ripercorre la storia della prima repubblica. Con la mela marcia la narrativa italiana si misura per la prima volta con lo storico momento del passaggio dalla prima alla seconda repubblica. Primi anni ’90. Raul Gardini lotta per tenere in piedi Enimont, e l’Eni di Gabriele Cagliari vuole rinegoziare il prezzo del gas metano con l’Algeria, attraverso il mediatore libico Omar. È l’occasione che Antonio Moro aspettava per inserirsi nel ‘giro’: da contrabbandiere diventa postino, e consegna borse nere piene di banconote per conto di partiti e imprenditori che hanno la necessità di corrompere, e di essere corrotti, per condurre in porto un affare da 33 milioni di dollari. Ma la corruzione non è solo economica e politica, è un cancro morale, etico, culturale, che invade anche lo spazio personale e familiare. Solo quando Mani Pulite si abbatte sul Sistema, dopo le confessioni, le carceri piene, i suicidi, dopo la fine dei vecchi partiti e la nascita dei nuovi, dopo l’ultima battaglia della stagione comunista combattuta negli stabilimenti Fiat, solo allora diventa chiaro quanto la corruzione sia ormai un processo irreversibile. Con “La mela marcia” la narrativa italiana si misura per la prima volta con lo storico momento di passaggio dalla prima alla seconda Repubblica, e lo fa mescolando fatti veri e momenti di finzione, personaggi realmente esistiti e di fantasia. Il risultato è una livida fotografia, che riverbera una luce inquietante sull’attuale situazione politica e sociale italiana. Davide Corbetta nasce a Garbagnate, nel milanese, nel 1984. Collabora con la rivista di analisi politica, sociale e culturale Paginauno, sulla quale ha pubblicato diversi racconti, recensioni e inchieste sui temi corruzione e immigrazione. La mela marcia è il suo primo romanzo. Tra fatti reali e momenti di finzione, ambizioni e declino etico, si procederà all’analisi del processo dio corruzione del sistema politico, economico e sociale italiano, trovando degli spunti anche per parlare della situazione attuale. L’ingresso è libero fino a esaurimento dei posti disponibili. Eventuali cambiamenti di orario, spostamenti di sede e inserimenti di nuovi eventi sono verificabili in negozio o sulla pagina Facebook oppure telefonando allo 031 278109 o scrivendo a como@lafeltrinellli.it.

la mela marcia

Più informazioni su