Quantcast

Paziente morta per tumore, assolto medico comasco: IL FATTO NON SUSSISTE

Più informazioni su

Paziente morta per tumore – Tutto ribaltato. La corte d’Appello di Milano ha assolto con formula piena il medico comasco Pancrazio Pala, 63 anni, neurologo di Monte Olimpino, accusato dalla Procura lariana di avere sottovalutato grossolanamente la neoplasia di una paziente morta nel febbraio del 2010 a 55 anni. Alla donna sarebbero state prescritte cure, secondo le conclusioni del Pm che ha indagato, a base di grasso di maiale e con una pomata cicatrizzante giapponese, la Bahyu, a base di grasso di cavallo. Pala era stato condannato in primo grado a tre anni di reclusione per colpa medica.

Ma per i giudici di Milano la conclusione e’ diametralmente opposta. Ora si dovranno attendere le motivazioni che hanno spinto i giudici a questa decisione anche se la riabilitazione del medico e’ pienissima: assolto, il fatto non sussiste.

Più informazioni su