Attesa per la super-cazoeula canturina: DOMANI IL VINCITORE

Cazoeula canturina – Si deve aspettare domani, giorno di Santa Apollonia, per sapere il ristorante che ha vinto il Festival della Cazoeula 2015 di Cantu’. Nel giorno della patrona, infatti, verra’ svelato chi ha realizzato il piatto (poveroper tradizione, ma molto apprezzato in tutta la Brianza) migliore. In lizza il Garibaldi, vincitore dell’edizione 2014, ma anche  l’agriturismo L’Urtulan, il Giardinet, la Cascina di Mattia, le Querce, la trattoria Riposo, La Scaletta, l’Osteria del Km Zero.

Cazoeula canturinaL’edizione 2015 passera’ alla storia per avere avuto come presidente della giuria “tecnica” uno che di Cazoeula se ne intende per davvero per sua stessa ammissione. Il Trap del caclio italiano, una leggenda per tutti anche per chi non lo ha avuto come allenatore (vincente) della sua squadra del cuore. Giovanni Trapattoni da Cusano Milanino, e’ stato al solito uno spasso venerdi’ nella serata di “assaggi”. Ha mangiato, preso appunti ed alla fine, tra una battuta e l’altra, ha anche ammesso le sue origini umili proprio come questo piatto della tradizione lombarda della cucina: «Da piccolo ho patito la fame – ha detto – nella mia vita ho mangiato di tutto e di più. La cazoeula mi riporta bambino, mi riporta nella mia famiglia di contadini, dove si ammazzava il maiale e si coltivavano le verze: in inverno si faceva parecchie volte. Sono venuto con piacere qui a Cantu’ per poterla assaggiare”.