CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

“Pesce e verdura: salute sicura” un progetto per la buona alimentazione

Più informazioni su

Un nuovo progetto per l’alimentazione si presenta domani a Como. “Pesce e verdura salute sicura” punta ad aumentare la consapevolezza sulla provenienza e la qualità nutrizionale del cibo che si acquista, a promuovere l’attenzione alle realtà di produzione del territorio, in particolare per quanto riguarda verdura e pesce, a promuovere la scelta di prodotti biologici e a chilometro zero. Si tratta di un’iniziativa promossa dal settore Ristorazione scolastica del Comune di Como, cofinanziata dalla Camera di Commercio di Como, ed è dedicata in primo luogo alle scuole.

cartolina-pesce-verdura.jpg_1010865136

Abbiamo pensato a un progetto a misura sia di bambino che di adulto – spiega  Luciana Mazza, responsabile del servizio Ristorazione scolastica di Palazzo Cernezzi, che permetta di incuriosire e far conoscere un aspetto spesso trascurato, quello della valorizzazione delle risorse alimentari e della loro distribuzione nel nostro territorio”. Sabato 30 Gennaio dalle 10.00 alle 17.00 sagome di pesci e verdura faranno la loro comparsa anche sui lastroni di piazza Cavour da dove parte un percorso pedonale per accompagnare il pubblico fino alla passeggiata a lago. “Mangiare bene deve caratterizzare lo stile di vita dei bambini e non solo – aggiunge l’assessore alle Politiche Educative Silvia Magni – con questo progetto mettiamo a disposizione di tutta la cittadinanza l’esperienza in ambito di educazione alimentare e di attenzione alla qualità dei prodotti che caratterizza il nostro servizio di ristorazione scolastica”. Le attività nelle scuole si svolgeranno tra  febbraio e maggio e prevedono laboratori per bambini, conferenze e corsi di cucina per genitori e docenti. Il progetto si concluderà con l’esposizione di una mostra fotografica delle attività svolte che sarà esposta nel cortile antico di Palazzo Cernezzi da sabato 6 giugno a venerdì 19 giugno. Gran finale il 6 giugno con un apericena a base di prodotti locali a partire dalle ore 17, nel cortile antico di Palazzo Cernezzi e in piazza Martinelli.

Più informazioni su