CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Cermenate: bambini a teatro con “Hansel e Gretel”

Più informazioni su

Nei pressi di una grande foresta viveva un povero taglialegna con sua moglie e i suoi due bambini. Il ragazzo si chiamava Hänsel e la bambina Gretel…

La fiaba dei fratelli Grimm, adattata da Ester Montaldo per la Compagnia Teatro in Centro, animerà il pomeriggio di sabato all’Auditorium dell’Oratorio di Cermenate in via Garibaldi. Ore 17.45.

La storia è molto conosciuta, una di quelle che fa venire i brividini ai bimbi. Quella delle molliche di pane e della casa di marzapane, nata dalla penna dei fratelli Grimm.Una fiaba classica,per raccontare ai più piccoli una storia universale e popolare al contempo, un racconto di bene e male, di coraggio e magia. «La fiaba – scriveva Tolkien – è un reame che contiene molte altre cose accanto a elfi e fate, oltre a gnomi, streghe, trolls, giganti e draghi: racchiude i mari, il sole, la luna, il cielo, e la terra e tutte le cose che sono in essa, alberi e uccelli, acque e sassi, pane e vino, e noi stessi, uomini mortali, quando siamo vittime di un incantesimo».

“Hansel e Gretel” Auditorium dell’Oratorio via Garibaldi, 1 Sabato 31 gennaio ore 17.45

 con: Ester Montalto,Massimiliano Angioni,Sarah Paoletti,Simone Paci                                              Scene: Juan Amago Mampaso e Laura Cairoli

Informazioni : 345.67.15.852 – biglietteria@teatroincentro.com ingresso : 6 euro intero – 4 euro ridotto

 

«Raccontare storie ha, da sempre, un grandissimo e misterioso potere . I racconti ci accompagnano nella crescita e nella scoperta del mondo: paragonandoci ai protagonisti delle storie noi incontriamo parti di noi stessi, ci identifichiamo nelle paure, nelle scelte e nei desideri dei personaggi. Certe favole in particolare ci aprono mondi paurosi in cui possiamo tuffarci sapendo che qualcuno ci verrà a salvare, un lusso che nella vita non accade, ma che a teatro ci possiamo ancora e ci potremo sempre permettere. Per questo la scelta e la proposta di Hänsel e Gretel. In questa fiaba due fratelli (energia maschile ed energia femminile) lottano insieme per superare ostacoli, affrontare le più terribili prove archetipiche (la fame, l’abbandono e la morte) e crescere. Insieme. Sono i piccoli i protagonisti e gli eroi di questa storia, nessun adulto è buono in Hänsel e Gretel: ogni spettatore adulto, guardando lo spettacolo, potrà “risvegliarsi dal letargo” e ogni bambino avrà, così, ispirazioni da accogliere». Ester Montaldo

Più informazioni su