CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

O sopro brasileiro di Daniela Spielmann

Più informazioni su

Bella, bionda, brasiliana, soprattutto tanto brava Daniela Spielmann. Tra le sue attività artistiche c’è un gruppo musicale interamente femminile, Altas Horas. Ma predilige la dimensione del duo. Domenica sera 18 gennaio alle 22.15, sarà l’ospite di turno delle cene-concerto che Andrea e Grazia Polmonari propongono alla trattoria Bocca di lupo in via Roma 8 ad Albiolo (info 031-80.89.68, 348-91.06.141 e www.boccadilupo.it, cena e concerto a 40 euro).

Sassofonista, flautista, compositrice e arrangiatrice, 34 anni, brasiliana di Rio de Laneiro, Daniela Spielmann si esibirà insieme a Rocco Papia, che suonerà una chitarra a sette corde, in un raffinato repertorio di originali e di brani che attingono dalla crema della produzione del suo Paese: scomodati autori quali Heitor Villa-Lobos, Hermeto Pascoal, Egberto Gismonti, Guinga, Jacob do Bandolim, Chico Buarque e Baden Powell.

Spesso, in Italia, la Spielmann e Papia si avvalgono della collaborazione speciale della cantante jazz Francesca Ajmar. Ad Albiolo, la voce che li affiancherà sarà quella di uno dei migliori jazzisti lariani, quella del clarinettista Alfredo Ferrario che, diciamolo, alla Bocca di lupo è da tempo di casa.

E proprio il locale di Albiolo si propone come guscio ideale per ospitare le calde atmosfere che il sound della bionda sassofonista sa sprigionare. Si preannuncia una serata di jazz davvero intrigante

[su_youtube url=”https://www.youtube.com/watch?v=YdNRS0u2jFY”]

Più informazioni su