CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

“Pesce e verdura salute sicura” nelle mense scolastiche comasche

Più informazioni su

Essere consapevoli della provenienza e della qualità nutrizionale del cibo che si acquista, promuovere l’attenzione alle realtà di produzione del territorio, in particolare per quanto riguarda verdura e pesce, tra gli elementi fondamentali di un’alimentazione sana, promuovere la scelta di prodotti biologici e a chilometro zero. Queste le premesse di “Pesce e verdura, salute sicura” il progetto promosso dal settore Ristorazione scolastica del Comune di Como e dedicato alle scuole.

“Il tema proposto da Expo “Nutrire il pianeta, energia per la vita” offre l’occasione di riflettere sul ruolo
importante svolto da chi educa i più piccoli ad una sana e corretta alimentazione – spiega Luciana Mazza, responsabile del servizio Ristorazione scolastica di Palazzo Cernezzi, servizio che ogni giorno fornisce 4mila pasti alle scuole cittadine – Abbiamo pensato a un progetto a misura sia di bambino che di adulto, che permetta di incuriosire e far conoscere un aspetto spesso trascurato, quello della valorizzazione delle risorse alimentari e della loro distribuzione nel nostro territorio”.

La mensa scolastica sarà così il punto di arrivo di un percorso che intende coinvolgere l’aspetto cognitivo
(conoscenza del territorio, scoperta dei suoi prodotti tipici, incontro con professionisti), l’aspetto sperimentale (realizzazione e cura di un piccolo orto), l’aspetto relazionale (la tavola come momento di condivisione, socializzazione e scambio di opinioni), l’aspetto sensoriale (annusiamo e assaggiamo i prodotti).

Il progetto si svolgerà nel periodo compreso tra il 31 gennaio (data dell’evento inaugurale) e il 6 giugno. “Mangiare bene deve caratterizzare lo stile di vita dei bambini e non solo – aggiunge il vicesindaco del Comune di Como, assessore alle Politiche Educative Silvia Magni – Con questo progetto mettiamo a disposizione di tutta la cittadinanza l’esperienza in ambito di educazione alimentare e di attenzione alla qualità dei prodotti che caratterizza il nostro servizio di ristorazione scolastica”.

Più informazioni su