CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Libertas da urlo: il 2015 inizia alla grande (CRONACA E FOTO)

Libertas da urlo – Prima giornata del girone di ritorno e Libertas Cassa Rurale (A2 maschile di volley) impegnata contro Potenza Picena, squadra quarta in classifica a soli 2 punti di distanza da Cantù. La formazione di casa si presenta in schierando Gerosa in palleggio, Tamburo opposto, al centro Monguzzi e Robbiati, schiacciatori Mercorio e Ippolito e Butti libero. All’andata Cantù vinse a Potenza Picena per 3 a 0, Cantù, forte di questa prestazione si presenta in campo molto determinata vincendo il primo set e il secondo set imponendo il proprio gioco mentre nel terzo se la gioca alla pari fino alle fasi finale quando i giocatori si dimostrano più concreti e vanno a chiudere questa partita 3 a 0 sorpassando gli ospiti e guadagnando il quarto posto in classifica.

Avvio di gara con equilibrio da ambo le parti con Cantù che però stacca subito il primo break 4 a 1 sfruttando un doppio errore di Tartaglione e Moretti, Casoli sblocca la situazione, Robbiati mura però Moretti per il 7-3 con Monguzzi che firma l’8-3 e ancora Robbiati a muro per il 9-3. Tartaglione trova strada chiusa da Tamburo (10-3) per questo inizio set a senso unico per i padroni di casa. Robbiati “The Wall” chiude ancora la strada a Polo per il 14-6, Potenza però reagisce e Alikaj recupera qualche punto (18-12). Cantù si porta 21-13, ma gli ospiti reagiscono ancora recuperando 3 punti (21-16), prima che Mercorio interrompa la serie positiva. Tambuto firma il 23-18, Tartaglione accorcia le distanze (23-20), ma Mercorio in pipe porta Cantù al primo setball 24-20, Quarta lo annulla, ma Alikaj sbaglia dai 9 metri regalando la vittoria del set a Cantù 25-20.

attacco Ippolito libertas

Nel secondo set Cantù si porta subito avanti 4-2 con Monguzzi, Cantù mette la quarta e in men che non si dica si porta avanti 9-2 grazie i servizi in salto di Mercorio. Moretti esce lasciando il posto al giovane Alikaj, con Cantù prima al break point 12-4. Potenza Picena recupera qualche punto (15-9), ma Tamburo centra l’ace che riporta Cantù a +7 (19-12) e lo stesso Tamburo replica l’ace per il 20-12 costringendo gli ospiti a chiamare time-out. Cantù dilaga con Ippolito che centra 2 ace su Tartaglione (23-14), Robbiati firma il primo setball 24-15 e Tamburo chiude 25-16.

Nel terzo set le 2 squadre giocano alla pari fino al 9 pari, poi Cantù stacca il primo break portandosi 11-9 grazie a un errore di Casoli con Ippolito che non sbaglia il punto del 12-9. Casoli riporta gli ospiti a -1 (13-12) e Mercorio manda fuori la palla del 14 pari. Ancora errore di Mercorio per il primo vantaggio degli ospiti 14-15 che costringe Della Rosa a chiamare time-out. Cantù pareggia a 15 e si riprende a giocare in equilibrio con Mercorio che mura Tartaglione per il 18-17, ma Tamburo sbaglia la palla del 18-19, Ippolito pareggia a 19 e Casoli sbaglia il pallaone del 20-19. Nuovo pareggio degli ospiti a 20 con Casoli, finale di set in perfetto equilibrio, Mercorio per il 23-22 e Tartaglione che manda fuori la palla che regala il primo setball a Cantù 24-22. Robbiati dai 9 metri senza paura centra subito l’ace che regala ai padroni di casa vittoria e quarto posto in classifica.

muro libertas a2

IL COMMENTO

Massimo della Rosa commenta così a fine gara: “Loro sicuramente sono una squadra che gioca molto bene al centro e questa sera l’assenza di Diamantini si è fatta sentire, noi da parte nostra abbiamo battuto bene e fatto in modo che loro facessero un gioco scontato”.
E martedì andrà subito in scena la rivincita a Potenza Picena, per i quarti di finale di Coppa Italia, inizio alle 18.

ESULTA LIBERTAS A2

IL TABELLINO

Libertas Cassa Rurale Cantù 3 – B-Chem Potenza Picena 0

Parziali set: 25-21, 25-16, 25-22

Cassa Rurale Cantù: Gerosa 1, Tamburo 12, Monguzzi, Robbiati 10, Mercorio 12, Ippolito 12, Butti (L), Groppi, N.E.: Bargi, Gatti, Carminati, Santangelo,
Allenatori: Massimo Della Rosa. Ass. Massimo Redaelli

B-Chem Potenza Picena: Partenio, Moretti 3, Polo 4, Quarta 2, Tartaglione 9, Casoli 18, Calistri (L), Alikaj 7, Gemmi, N.E. Miscio, Segoni, Diamantini, Bonami (L2)
Allenatori: Gianluca Graziosi. Ass. Leonel Carmellino

Arbitri: Massimo Montanari – Rita Bertolini