CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Litigio in via Rienza a Como: la moglie accusata di omicidio (FIGLI CON UNA ZIA)

Litigio in via Rienza a Como – Accusa formalizzata dal Pm di turno in Procura a Como Antonio Nalesso: omicidio preterintenzionale. E’ quello che viene contestato alla 38enne di origine sudamericana – in Italia da anni – compagna del 60enne Mauro Battistella, morto ieri sera nel suo appartamento di via Rienza a Como dopo un violento diverbio proprio con la consorte. Che, al culmine del suo scatto d’ira, lo avrebbe colpito con schiaffi, calci e pure un imbrello. L’uomo,pochi attimi dopo, si e’ accasciato esanime in camera da letto. Probabile infarto, stroncato all’ennesima discussione familiare.

Il tutto tra lo choc dei figli di 4 e 15 anni. I due ragazzini sono stati presi in custodia, in queste ore tremende, da una zia che sta cercando di tenerli lontano dal clamore mediatico. Ma non e’ facile. Anche perche’ i due, d’un tratto,si sono ritrovati senza famiglia: papa’ morto, mamma in carcere dove adesso e’accusata di omicidio sia pure preterintenzionale. L’interrogatorio della donna davanti al Gip entro i prossimi quattro giorni: giudice chiamato a convalidare il fermo della donna.