CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Ma la Lega attacca Bizzozero e Molteni interroga Renzi

matteo renziMolteni interroga Renzi – “E’ da irresponsabili aprire una moschea mentre le cronache parlano di un canturino ‘naturalizzato’ tra i miliziani jihadisti: il sindaco Bizzozero si svegli e fermi questa follia”. Il deputato leghista (di Cantù) Nicola Molteni lancia l’allarme e si appella al premier Renzi e al ministro Alfano poche ore dopo la notizia di un presunto ‘foreign fighters’ originario di Cantù, immigrato di seconda generazione, tra i 40 italiani che starebbero combattendo tra le fila dello Stato islamico. “E’ allarmante e gravissimo, ciò proverebbe l’infiltrazione dell’Isis nella comunità islamica locale”.

molteni camera deputatiMolteni si rivolge anche al sindaco: “Ha autorizzato una moschea e oggi emerge un atroce dubbio: il possibile coinvolgimento di estremisti a livello locale, come la Lega dice da sempre. Non ci ha mai ascoltati, ma i fatti ci stanno dando ragione, ora blocchi il progetto e faccia un passo indietro, ostinarsi nella realizzazione di un luogo di culto islamico, di fronte a simili insidie, è da irresponsabili. La moschea è una minaccia per il nostro territorio”, dice Molteni. Nell’interrogazione il parlamentare del Carroccio chiede a Renzi e ad Alfano “indagini approfondite su Ben A.M, il canturino ‘naturalizzato’, che sarebbe andato a combattere a fianco dei miliziani jihadisti tra Aleppo e Dayr az Zor,