CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

#Giovani protagonisti: 150.000 euro per le idee innovative

#giovani protagonisti – Un progetto interamente pensato dai giovani, rivolto ai giovani e gestito a 360° da giovani. Stiamo parlando dei 150.000 euro  messi a disposizione dalla Fondazione Provinciale della Comunità Comasca Onlus, che saranno disponibili per presentare idee propositive che siano di utilità sociale. Andando allo specifico dell’iniziativa , i progetti dovranno essere di utilità sociale, dovranno essere progettati e gestiti da ragazzi di età inferiore ai 25 anni, gli adulti potranno essere coinvolti solo con ruoli di supporto; ogni singolo progetto non potrà superare i 10.000 euro, il contributo non potrà superare il 75% del costo del progetto; il rimanente 25% dovrà essere raccolto dai ragazzi attraverso donazioni o eventi  di raccolta fondi; i progetti dovranno prevedere specifiche azioni e relativi budget per quel che riguarda: la raccolta fondi, la comunicazione, la valutazione.

I progetti dovranno concludersi entro il 31 dicembre 2016.Nell’ambito della presentazione presso Un industria Como erano presenti alcuni studenti  dei complessivi 30  provenienti da 7 scuole della provincia di como, Carcano, Ciceri, Volta, Giovio, Enaip, Casnati, Starting Work e dal Collegio di Como, ragazzi che lo scorso ottobre si sono costituiti in un comitato di valutazione  e che in questi mesi hanno elaborato una strategia per utilizzare  al meglio le risorse messe a disposizione dalla Fondazione Comasca. Un elemento innovativo del progetto è stato quello di dare più compiti ai giovani e coinvolgerli, in un protagonismo positivo . La Youth Bank si inserisce in un percorso articolato che mira a combattere e prevenire la dispersione scolastica in provincia di Como. La dispersione scolastica tocca punte davvero altissime in provincia. L’iniziativa  ha aggregato circa 200 persone che  corrispondono ad altrettanti enti, università, rappresentanti ed enti sportivi, della medicina, della comunicazione. L’intento principale è quello di debellare il fenomeno della dispersione scolastica e porvi degli argini. La suddivisione è in circa quattro gruppi, il primo riguarda l’infanzia ovvero i primi tre anni di vita, il secondo le scuole aperte, ovvero le scuole medie, la Youth bank che riguarda le scuole superiori ed il gruppo che si occupa di impresa sociale . Il terzo settore, nonostante la crisi sta avendo una crescita esponenziale per quanto riguarda i posti di lavoro. I giovani presenti alla conferenza hanno dato testimonianza ed hanno spiegato le modalità di approccio al bando , è possibile informarsi sulle modalità collegandosi al sito www.nonunodimeno.eu/youthbank. I

l lavoro è stato concepito su come agire nella provincia di Como per fare del bene, i risultati cui si aspira è arrivare attraverso i giovani ai giovani, in un lavoro di comunità positivo. Il Bando sarà pubblicato entro fine febbraio ed i progetti potranno essere presentati da singoli o da più persone, si conta di finanziare con la somma di 150000 euro circa 20 progetti. Il 31 gennaio è il termine ultimo per la registrazione e la presentazione della propria idea e del proprio progetto, da febbraio partiranno dei corsi per trasformare le idee embrionali in progetti operativi. Coloro che parteciperanno saranno contattati per informazioni sui vari corsi di preparazione e  formazione  che si svolgeranno da febbraio e trasformare l’idea in un progetto attraverso un piano operativo. Entro maggio saranno resi noti i progetti selezionati e la realizzazione si concluderà entro dicembre 2016. E’ stato creato un volantino per l’occasione che sarà distribuito nei prossimi giorni, è stata inoltre creata una pagina facebook, twitter ed inoltre a gennaio si organizzerà un Contest Musicale per attirare un pubblico più eterogeneo.